Da venerdì obbligo di green pass, in provincia è corsa ai tamponi

Da venerdì obbligo di green pass, in provincia è corsa ai tamponi
La Stampa INTERNO

Dire che per l’entrata in vigore del green pass obbligatorio sui luoghi di lavoro, da venerdì, sia tutto chiaro, non corrisponde proprio al vero. Aziende e privati ancora ieri erano alle prese con i quesiti sulla privacy, su chi dovrà assumersi l’onere «pratico» di controllare, su come evitare assembramenti e

(La Stampa)

Se ne è parlato anche su altre testate

Al momento, da quanto si apprende, le farmacie della provincia di Latina ritengono comunque di riuscire a coprire la richiesta in termini di materiali. «Guardando l'agenda spiega il titolare della farmacia Travagliati ci siamo accorti che già da giovedì c'è un incremento di prenotazioni per i tamponi. (Il Messaggero)

. di Giovanni Corzani. Da venerdì, oltre al prezzo da pagare per il tampone, tutti i lavoratori si imbatteranno in un altro importante scoglio: la mancanza di posti nelle farmacie per poterlo fare. di Giovanni Corzani Da venerdì, oltre al prezzo da pagare per il tampone, tutti i lavoratori si imbatteranno in un altro importante scoglio: la mancanza di posti nelle farmacie per poterlo fare. (Il Resto del Carlino)

Una strategia promozionale che sta volando nel mercato delle farmacie perché, ora più che mai, la richiesta è altissima. Così le mille farmacie del Lazio, 700 a Roma, attaccano il mercato dei tamponi. (ilmessaggero.it)

Lo Stato deve pagare i tamponi ai lavoratori No vax? Quanto costa l’operazione e perché non conviene

I citati 15 Euro comprendono - oltre la prestazione professionale legata alla somministrazione e al rilascio della certificazione digitale - i costi di approvvigionamento dei test antigenici rapidi, del materiale di consumo, degli oneri logistici e ogni altro onere accessorio. (Gazzetta del Sud)

Telefoni roventi. A due giorni dall’entrata in vigore dell’obbligo di Green pass, le farmacie della regione, come del resto di tutta Italia, sono sotto pressione. (Il Piccolo)

I conti dei tamponi gratis. Secondo il ministero della Salute le stime sui tre milioni non tengono però conto di chi ha contratto Covid-19. Ecco quanto peserebbe sulle casse dello Stato l’operazione tamponi gratis ai lavoratori che non hanno voluto vaccinarsi finora (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr