Omicidio in una Rsa in Alto Adige: 87enne fa visita alla compagna di 78 anni e la uccide con una coltellata…

Omicidio in una Rsa in Alto Adige: 87enne fa visita alla compagna di 78 anni e la uccide con una coltellata…
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Ha fatto visita alla compagna 78enne in una Rsa a Lana, in Alto Adige.

Nel frattempo alcuni collaboratori della struttura hanno bloccato l’anziano aggressore, che comunque non ha opposto resistenza, fino all’arrivo dei carabinieri

Un uomo di 87 anni, Karl Engelmayr è stato arrestato con l’accusa di aver ucciso la compagna, ospite della residenza sanitaria per anziani, Maria Waschgler.

Poi, mentre erano seduti su una panchina del parco della struttura, secondo le ricostruzioni, ha estratto dalla tasca un coltello da cucina e l’ha colpita al cuore. (Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il delitto si è consumato nel tardo pomeriggio durante l'orario di visita nel giardino della casa di riposo Lorenzerhof. Sul posto sono subito accorsi alcuni infermieri e un medico d’urgenza che hanno inutilmente tentato di salvare la vita della donna. (Yahoo Notizie)

Un ragazzo di 15 anni è morto schiacciato da un trattore. I soccorritori intervenuti non hanno potuto che constatare la disgrazia. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

La disgrazia si è verificata nel tardo pomeriggio nei pressi del maso di famiglia. Inutile l'intervento dei soccorritori. (Il Gazzettino)

In Trentino torna a svuotarsi la rianimazione: il paziente che era ricoverato ora sta meglio

La vittima aveva ricevuto la visita e i due si erano seduti su una panchina del parco, quando l'uomo avrebbe estratto dalla tasca un coltello di cucina, colpendo la donna al cuore. Omicidio domenica 18 luglio in una Rsa in Alto Adige (ilgazzettino.it)

Prima della pensione aveva gestito un negozio di alimentari nel paese della Val d'Adige alle porte di Merano. Accusato del delitto, è stato arrestato il suo compagno, Karl Engelmayr, 87 anni. (Alto Adige)

Sono 3 invece i casi positivi individuati dai test rapidi (402 quelli notificati ieri all’Azienda sanitaria). Restano 2 i pazienti ricoverati in ospedale perché a fronte di 1 dimissione si è registrato anche 1 nuovo ricovero: come anticipato, sono migliorate le condizioni del paziente ricoverato in rianimazione che ieri ha lasciato il reparto di terapia intensiva. (Trentino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr