Verstappen, incidente a Baku: Pirelli svela il possibile motivo

AutoMotoriNews SPORT

Proprio per questo motivo il manager della Pirelli tende ad escludere la possibile usura del pneumatico.

Sui due crash si è espressa anche la Pirelli tramite le dichiarazioni che Mario Isola, responsabile dell’area motorsport del gruppo, a Sky.

Max Verstappen ha visto sfumare la vittoria a Baku per una foratura alla ruota posteriore sinistra: Pirelli svela il probabile motivo. Max Verstappen sentiva già il profumo della vittoria quando la gara di Baku si è trasformata in un incubo. (AutoMotoriNews)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Latifi mandato in confusione dal suo stesso box (Giro 49). Williams: “Stai fuori, stai fuori, stai fuori, stai fuori, stai fuori”. Vettel intervistato direttamente dalla sua macchina appena tagliato il traguardo si gode il primo podio in Aston Martin (Bandiera a scacchi). (FormulaPassion.it)

Il fine settimana del Paul Ricard sarà il primo in cui le ali posteriori dovranno superare dei test più selettivi (1000 Newton da sopportare e non 750 e una tolleranza di flessibilità portata da tre a un solo millimetro), ma le power unit fresche e sulla carta più affidabili potranno di sicuro compensare la ‘perdita’ dell’ala posteriore flessibile vista chiaramente in azione a Barcellona Le power unit che verranno montate sulle Red Bull di Max Verstappen e Sergio Perez e sulla AlphaTauri di Pierre Gasly saranno ovviamente identiche da regolamento a quelle utilizzate sino ad ora, ma ci saranno le garanzie a livello di affidabilità per spremere di più questa seconda unità dei V6 ibridi realizzati a Sakura. (FormulaPassion.it)

Se lo schianto dell’olandese non è minimamente imputabile al pilota però, lo stesso non si può dire per il lungo di Lewis Hamilton. Max Verstappen è stato costretto al ritiro da una foratura a cinque giri dalla conclusione di un GP dominato in maniera netta. (FormulaPassion.it)

Le gomme dure non reggono fino al termine, vanno a sbattere in fotocopia sul rettilineo d’arrivo per una foratura prima Stroll e poi Verstappen. (CalcioMercato.it)

Analizzando il weekend di Baku, Toto Wolff non è stato certo tenero con il team. “C’è così tanto che dobbiamo migliorare che voglio solo concentrarmi su questo – ha aggiunto ancora Wolff – così da assicurarmi che effettivamente saremo in grado di competere per questo campionato (FormulaPassion.it)

Lo stint con la gomma dura è stato lungo, ma ho semplicemente controllato quello che stava succedendo alle mie spalle” Di sicurò parlerò con la Pirelli, ma conosco già la risposta. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr