Carabinieri NAS Milano: sequestrati prodotti irregolari a base di CBD (Cannabidiolo) per la cura del Covid-19

Carabinieri NAS Milano: sequestrati prodotti irregolari a base di CBD (Cannabidiolo) per la cura del Covid-19
MI-LORENTEGGIO.COM. INTERNO

I militari del NAS procedevano inoltre al sequestro amministrativo di 179 confezioni di cosmetici e 445 confezioni di prodotti, tutti a base di CBD, in vari formati.

A completamento delle attività di controllo il NAS di Milano ha avviato altresì le procedure per l’inibizione all’accesso del sito web rumeno da parte degli utenti sul territorio nazionale.

Quest’ultimo provvedimento è stato adottato poiché detti prodotti risultavano privi di informazioni in lingua italiana sul loro utilizzo, con potenziale pericolo per la salute dei consumatori. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Ne parlano anche altre fonti

Molti manifestanti ritengono, infatti, che Pechino sostenga il regime militare sia economicamente che politicamente (LaPresse)

Forti. VACCINI Vaccino e pillola anticoncezionale, ginecologi: «Non. LA RICERCA Vaccino low cost in arrivo dall'America, primi test sull'uomo. COVID Vaccinati 10 milioni di italiani (ma immune solo il 5%). (ilmessaggero.it)

Oltre seimila medicinali di origine cinese, tra cui farmaci venduti come anti Covid, sono stati sequestrati dai carabinieri del Nas di Torino. Erano privi delle necessarie autorizzazioni di Aifa ed Ema. (Video - La Stampa)

Nas sequestrano oltre 6mila medicinali di origine cinese, tra cui farmaci venduti come anti Covid

Le indagini sono partite lo scorso gennaio a seguito della scoperta, nel centro del capoluogo piemontese, di alcune decine di confezioni di medicinali cinesi all’interno di una rivendita al dettaglio di generi alimentari. (Il Fatto Quotidiano)

Le indagini dei carabinieri del Nas di Torino sono scattate lo scorso gennaio, con il ritrovamento nel centro del capoluogo piemontese di alcune decine di confezioni di medicinali cinesi all’interno di una rivendita al dettaglio di generi alimentari Le indagini erano partite lo scorso gennaio a seguito della scoperta, nel centro del capoluogo piemontese, di alcune decine di confezioni di medicinali cinesi all’interno di una rivendita al dettaglio di generi alimentari. (https://ilcorriere.net/)

Le indagini erano partite lo scorso gennaio a seguito della scoperta, nel centro del capoluogo piemontese, di alcune decine di confezioni di medicinali cinesi all'interno di una rivendita al dettaglio di generi alimentari. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr