Noemi Staiano, bimba ferita a Napoli: sconto di pena in appello all’uomo nero

Noemi Staiano, bimba ferita a Napoli: sconto di pena in appello all’uomo nero
Il Mattino INTERNO

Lo sconto è servito per l’uomo nero di piazza Nazionale che ferì la piccola Noemi: arriva una condanna più bassa rispetto a quella maturata un anno fa.

L'INTERVISTA Noemi e Napoli città violenta, la mamma: «La tragedia di.

Decisiva la confessione (tardiva e in extremis) di Armando Del Re, l’uomo responsabile del ferimento della piccola in piazza Nazionale, a maggio di tre anni fa.

APPROFONDIMENTI L'INTERVISTA Napoli, l'intervista ai genitori della piccola Noemi L'INTERVISTA Noemi bimba ferita a Napoli, intervista ai genitori: «Nessuno. (Il Mattino)

Ne parlano anche altri media

Sconto di pena in appello per Armando Del Re, l’uomo responsabile del ferimento della piccola Noemi, che all'epoca aveva tre anni, in piazza Nazionale, nel maggio del 2019. Obiettivo di Del Re era infatti il rivale Salvatore Nurcaro, ritenuto vicino al clan Reale, sfuggito di fatto all'agguato. (NapoliToday)

Sconto di pena per il primo dopo la confessione. "Oggi mia figlia ha avuto giustizia e insieme a lei tutta la Napoli per bene". Ma oggi, Tania trova anche un motivo per sorridere: "Questa sentenza non era attesa solo da noi, ma anche da tutte le brave persone che ci sono state accanto in questi anni" (NapoliToday)

La bimba si salva, ma è destinata a una lunga riabilitazione che, dopo oltre due anni, non è ancora del tutto conclusa. L'agguato risale al 3 maggio 2019, diverse fasi furono riprese dalle telecamere di sorveglianza di alcuni esercizi commerciali di piazza Nazionale. (Fanpage)

Agguato di Piazza Nazionale, sconto di pena per il killer che ferì la piccola Noemi

«Nostra figlia non ha avuto sconti di pena, Noemi continua a soffrire. Non è vendetta, è giustizia»: Tania e Fabio Staiano, i genitori della bambina ferita insieme alla nonna, Iammacolata Molino, in piazza Nazionale il 3 maggio del 2019, vivono ore di ansia in attesa della sentenza di appello nei confronti dei malviventi che solo per miracolo non hanno ammazzato la loro. (Il Mattino)

Napoli, un campo da basket per "cancellare" l'agguato di camorra alla piccola Noemi - Napoli, la vita della piccola Noemi ricomincia a 4 anni. Entrambi sono ritenuti coinvolti nell'agguato scattato in mezzo alla folla di piazza Nazionale, il 3 maggio del 2019, a Napoli, in cui venne gravemente ferita la piccola Noemi. (Quotidiano.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr