Appello dell'OMS a ciascun paese: almeno il 10% della popolazione vaccinata entro autunno

Appello dell'OMS a ciascun paese: almeno il 10% della popolazione vaccinata entro autunno
Sputnik Italia SALUTE

"Le raccomandazioni attuali per i paesi membri: eseguire la chiamata all'azione dell'OMS, far sì che entro il settembre 2021 sia vaccinato almeno il 10% delle popolazioni di tutti i paesi. Per proteggere gruppi della popolazione più vulnerabili dall'apparsa e dalla diffusione di nuove varianti SARS CoV-2 è necessario un consolidamento della solidarietà globale", si legge nelle raccomandazioni sugli esiti della seduta del Comitato di emergenza dell'OMS.Il comitato ha anche sottolineato che i piani di immunizzazione devono includere i gruppi vulnerabili, tra cui anche marinai ed equipaggi di aerei. (Sputnik Italia)

La notizia riportata su altre testate

«La pandemia non è affatto finita, continua a costituire un’emergenza di sanità pubblica di interesse internazionale», ha dichiarato il professor Didier Houssin, presidente del comitato di emergenza COVID-19 dell’Oms. (Il Sussidiario.net)

Funzionari cinesi hanno definito "assurda" la teoria secondo cui il virus sarebbe uscito da un laboratorio di Wuhan e hanno affermato ripetutamente che "politicizzare" la questione ostacola le indagini. (tvsvizzera.it)

(askanews) – Escludere l’ipotesi di un potenziale legame fra la pandemia e una fuga da un laboratorio è stata una decisione prematura: lo ha dichiarato il Direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, chiedendo alla Cina maggiore trasparenza sulle origini del coronavirus. (askanews)

Dibattito globale: è necessaria una terza dose di vaccini COVID-19 oggi?

Potrebbe esserci una grande probabilità che si formino varianti più pericolose. Presente in oltre 100 paesi, sta portando verso un nuovo picco di casi e decessi di Covid-19 (Notizie.it )

Il mondo potrebbe ritrovarsi di fronte davanti a nuove e sempre più pericolose varianti del coronavirus in tempi molto brevi. Il rischio è quello di dover fare i conti con nuove ondate e nuovi ceppi per i quali non c’è cura specifica. (DailyNews 24)

Pfizer e il suo partner tedesco BioNTech hanno annunciato che ad agosto chiederanno alle autorità sanitarie statunitensi l’autorizzazione per una terza dose ieriIn Israele, il Ministero della Salute ha iniziato a fornire una terza dose del vaccino COVID-19 agli adulti con grave immunocompromissione. (Flamina&dintorni)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr