S. Teresa. La parrocchia Madonna del Carmelo ha celebrato la Veglia Pasquale dopo la privazione e la sofferenza dell'anno precedente, Attualità

S. Teresa. La parrocchia Madonna del Carmelo ha celebrato la Veglia Pasquale dopo la privazione e la sofferenza dell'anno precedente, Attualità
Gazzetta Jonica ESTERI

- L’accensione delle candele, senza processione, sta a simboleggiare il fatto che i cristiani restano contagiati dalla luce di Cristo e questa si espande sempre di più.

Ecco Gesù è Risorto veramente e può toccare il cuore dell'uomo di oggi afflitto, smarrito, deluso per aprire orizzonti di salute, di affetto, di riconciliazione, di pace e di giustizia

- Il cero pasquale, segno del Cristo risorto, luce vera del mondo che illumina ogni uomo; la luce della vita che impedisce di camminare nelle tenebre. (Gazzetta Jonica)

Su altri media

I miei obiettivi nel doppio sono molto ambizioni, quindi, in questi anni, farò del mio meglio per realizzarli A casa dei miei nonni avevo un campo da tennis, e passavo i weekend lì, a giocare. (SuperNews)

Oggi, giocherai il doppio con Sonego nel torneo ATP 250 di Cagliari contro la coppia n. A casa dei miei nonni avevo un campo da tennis, e passavo i weekend lì, a giocare. (SuperNews)

"E i testimoni - sottolinea il Papa- riferiscono un particolare importante: Gesù risorto porta impresse le piaghe delle mani, dei piedi e del costato. Il Papa, nel messaggio di Pasqua trasmesso in mondovisione dalla Basilica di San Pietro, lancia un forte monito- denuncia esortando la Comunità internazionale a superare i ritardi nella distribuzione dei vaccini. (Adnkronos)

Buona Pasqua: è sempre possibile ricominciare, anche dalle macerie

L’insegnamento che si trae dalle parole dell’angelo è a non stancarsi mai di “cercare il Cristo risorto, che dona la vita in abbondanza a quanti lo incontrano Lo ha ricordato papa Francesco, durante il Regina Coeli di oggi, nella liturgia denominata, appunto, Lunedì dell’Angelo. (La Luce di Maria)

«Nello spirito di un “internazionalismo dei vaccini”, esorto pertanto l’intera Comunità internazionale a un impegno condiviso per superare i ritardi nella loro distribuzione e favorirne la condivisione, specialmente con i Paesi più poveri». (ilmattino.it)

“Ecco il primo annuncio di Pasqua che vorrei consegnarvi: è possibile ricominciare sempre, perché c’è una vita nuova che Dio è capace di far ripartire in noi al di là di tutti i nostri fallimenti. Anche dalle macerie del nostro cuore Dio può costruire un’opera d’arte, anche dai frammenti rovinosi della nostra umanità Dio prepara una storia nuova”. (Cefalunews.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr