Olimpiadi, confermata la positività di Ujah: la 4x100 inglese rischia di perdere l'argento

Olimpiadi, confermata la positività di Ujah: la 4x100 inglese rischia di perdere l'argento
Più informazioni:
LA NAZIONE SPORT

Lo ha confermato l'Agenzia internazionale per il controllo del doping.

Il caso è stato trasferito al Tribunale Arbitrale dello Sport (Tas) che dovrà pronunciarsi su un'eventuale squalifica della squadra britannica

Roma, 14 settembre 2021 - Sostanze vietate sono state rilevate nel secondo campione analizzato del velocista britannico Chinjindu Ujah, medaglia d'argento nei 4x100m alle Olimpiadi di Tokyo, gara vinta dal quartetto azzurro composto da Patta, Jacobs, Desalu e Tortu. (LA NAZIONE)

Su altre fonti

Con buona pace di certa media d’Oltremanica che, dopo i successi di Marcell Jacobs nei 100 e appunto del quartetto azzurro nella staffetta (completato da Filippo Patta in prima, Fausto Desalu in terza e Filippo Tortu in quarta), avanzò dubbi e perplessità L’atleta olimpico, già sospeso, verrà squalificato: era nella squadra della staffetta 4x100, seconda dietro a quella italiana. (La Gazzetta dello Sport)

Sui giornali esteri in tanti hanno messo in dubbio gli italiani, accusandoli di doping, ma ad aver fatto uso di sostanze proibite prima della finale olimpca è stato un atleta britannico. Ora toccherà al Tas riscrivere la classifica della staffetta olimpica, con il Canada che si prenderà l’argento della Gran Bretagna e la Cina che si metterà al collo il bronzo (SportFair)

Piove sul bagnato per la staffetta 4×100 britannica, argento ai Giochi olimpici di Tokyo alle spalle dell’Italia. L’International Testing Agency ha infatti comunicato come anche il campione B dello sprinter Chijindu Ujah sarebbe risultato positivo alle sostanze rinvenute nel campione A, ovvero Ostarina e Sarms S23. (Queen Atletica)

Tokyo 2020, la Gran Bretagna perderà l'argento della 4x100. Ujah positivo al doping

Lo sprinter, 27 anni, faceva parte della staffetta 4x100m maschile britannica che ha vinto l’argento alle Olimpiadi 2020 di Tokyo dietro la squadra italiana. Le regole delle Olimpiadi vogliono che «laddove l’atleta che ha commesso una violazione delle regole antidoping abbia gareggiato come membro di una staffetta, la staffetta sarà automaticamente squalificata dall’evento in questione», e che «tutti i titoli , premi, medaglie, punti e premi in denaro» vengano revocati (Open)

Getty Images Il 27enne CJ Ujah, già sospeso dopo la vittoria dell’Italia per un solo centesimo, verrà infatti squalificato dopo che l’ITA (International Testing Agency) ha confermato la positività al controllo effettuato dopo la finale del primo frazionista. (Sport Mediaset)

La positività di Ujah. La notizia della positività di Ujah era arrivata nei giorni scorsi, ma la speranza della Gran Bretagna era quella di un errore nei test. LONDRA (GRAN BRETAGNA) – La Gran Bretagna dovrà dire addio all’argento conquistato a Tokyo 2020 con la 4×100. (News Mondo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr