Americano in Sicilia con jet privato, dentro armi e droga

Americano in Sicilia con jet privato, dentro armi e droga
il Fatto Nisseno INTERNO

L’uomo e’ stato sottoposto a fermo su ordine della Procura di Trapani (procuratore aggiunto Maurizio Agnello, sostituto procuratore Giulia Mucaria) e trasferito nel carcere Pietro Cerulli, in attesa che il gip convalidi o meno il provvedimento di restrizione.

Sono ancora in corso invece ulteriori approfondimenti sulle armi sequestrate, che verranno sottoposte ad una perizia balistica e su eventuali precedenti giudiziari maturati dall’uomo negli Stati Uniti

Nel frattempo gli agenti della Squadra Mobile di Trapani hanno ricostruito il profilo di Joseph Patrick Horan, benestante e titolare al 51% di una societa’ agricola con sede a Santa Ninfa (il Fatto Nisseno)

Ne parlano anche altre fonti

Nel corso dell’incontro, ha rivolto a tutto il personale, parole di apprezzamento “per la quotidiana dedizione dimostrata nello svolgimento delle attività istituzionali”, riconoscendo loro “soprattutto in questo periodo di emergenza pandemica, il prezioso servizio fornito alla collettività, ed in particolare a tutta l’utenza marittima, grazie al quale, senza soluzione di continuità, è stato assicurato l’ordinato e sicuro svolgimento di tutte le attività portuali”. (Tp24)

Il patto federativo sottoscritto dal “Comitato Trapani Erice una Città” e dal “Comitato per la Rettifica dei confini dei Comuni di Trapani e Erice” si concretizzerà nell’unione dei rispettivi gruppi tematici di studio e nella definizione di strategie operative comuni. (Trapani Sì)

Nel tentativo di liberarsi avrebbe anche sbattuto la testa e si sarebbe procurata graffi e lividi. C’è chi ipotizza che queste dichiarazioni siano frutto di minacce ricevute dall’uomo: in ogni caso gli investigatori hanno continuato le indagini, ritenendo di avere prove schiaccianti che hanno portato all’arresto dei quattro ragazzi circa due mesi dopo i fatti (Liberoquotidiano.it)

Con l'aereo privato dall'America a Trapani con destinazione S. Ninfa. A bordo trovate armi e droga. Arrestato 64enne - Castelvetranonews.it

Quest’anno chiaramente sarà dedicato alla “ripartenza” cosa ci aspetta? CulTurMedia Sicilia. Sono previsti Interventi di operatori del turismo, locali, nazionali ed internazionali. Il convegno/webinar è organizzato da Trapani Welcome in collaborazione con la Pro loco “Trapani Centro”. (Tp24)

Aveva con sé armi e droga il cittadino americano arrestato, nel tardo pomeriggio di ieri, presso l'aeroporto di Trapani Birgi, dagli agenti della squadra Mobile della questura di Trapani, insieme alla polizia di frontiera, ai funzionari dell'agenzia della Dogane e da un'unità cinofila della guardia di finanza. (La Stampa)

Un cittadino americano, Patrick Joseph Horan, di 64 anni, atterrato all’aeroporto di Trapani Birgi con un jet privato, proveniente dalla Florida, è stato arrestato perché trovato in possesso di armi e droga. (Castelvetrano News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr