È guerra tra San Patrignano e Netflix. La querela e le allusioni sull'omosessualità di Muccioli

È guerra tra San Patrignano e Netflix. La querela e le allusioni sull'omosessualità di Muccioli
Tiscali.it CULTURA E SPETTACOLO

Secondo la querela vi sarebbero delle allusioni e bugie come la presunta morte per Aids di Vincenzo Muccioli da ricondurre a una altrettanto presunta omosessualità.

La decisione di Andrea e Giacomo Muccioli, figli del fondatore della Comunità di San Patrignano, di querelare per diffamazione aggravata Netflix, che ha realizzato il documentario sulla comunità di recupero per tossicodipendenti più grande d’Europa e soprattutto sulla figura del padre. (Tiscali.it)

Ne parlano anche altri giornali

È un passaggio della nota diffusa oggi dagli avvocati Alessandro Catrani e Francesca Lotti che rappresentano i due figli di Vincenzo Muccioli, Andrea e Giacomo, che hanno deciso di querelare il colosso dell'intrattenimento in streaming. (AltaRimini)

Tutto ciò, spiegano Catrani e Lotti, "ha investito gravemente la vita dei nostri due assistiti, i figli Andrea e Giacomo I figli del patron, spiegano i legali, "lamentano innanzitutto come, all’interno della docu-serie, Vincenzo Muccioli venga indicato come misogino e omosessuale. (Adnkronos)

A sporgere querela sarebbero stati i figli del defunto Vincenzo Muccioli, fondatore della Comunità di San Patrignano, raccontata appunto nella docu-serie su Netflix. Come la presunta morte per Aids di Vincenzo Muccioli, da ricondurre a una altrettanto presunta omosessualità. (Trendit)

Ex portavoce di Sanpa: "Netflix ha trattato bene Muccioli"

Secondo Andrea e Giacomo Muccioli, la serie contiene allusioni e bugie e offende la memoria del padre, facendo una ricostruzione distorta della storia della comunità e del suo fondatore. I figli di Vincenzo Muccioli, Andrea e Giacomo, hanno querelato Netflix per diffamazione aggravata per aver realizzato il documentario sul fondatore della Comunità di San Patrignano, “SanPa. (IlNapolista)

Secondo i figli di Muccioli, assistiti dall’avvocato Alessandro Catrani, la serie fa una ricostruzione distorta della storia della comunità e del fondatore, descritto come violento e misogino. Lo riporta il Corriere Romagna: la docu-serie in cinque puntate SanPa. (RADIO DEEJAY)

Fabio Cantelli lasciò definitamente San Patrignano due giorni prima la morte di Vincenzo Muccioli. Leggo, mi è stato riportato, che in tanti hanno cambiato l’idea su San Patrignano: chi aveva dei dubbi li ha cancellati, chi era un sostenitore a spada tratta adesso ha dei ripensamenti. (Corriere Romagna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr