Covid Italia, "più colpito chi non è completamente vaccinato"

Adnkronos INTERNO

Infine, nel prevenire il decesso è pari a 79% con ciclo incompleto e a 95,8% con ciclo completo

Ebbene, stima l'Iss, "l'efficacia complessiva della vaccinazione, aggiustata per età, è superiore al 70% nel prevenire l'infezione in vaccinati con ciclo incompleto e superiore all’88% per i vaccinati con ciclo completo.

L’efficacia nel prevenire l'ospedalizzazione "sale all'80,8% con ciclo incompleto e al 94,6% con ciclo completo. (Adnkronos)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Si sono convinti che la malattia è banale, cosa non vera, ma soprattutto pensano che queste vaccinazioni siano sperimentali ed alterino il genoma, oltre ad avere effetti sulla fertilità dei giovani. In totale – stando ai dati forniti dal Governo – sono 61.543.227 le dosi somministrate, pari al 92,9% di quelle attualmente a disposizione delle regioni. (QuiFinanza)

Anche Giuseppe Conte, leader in pectore del M5S, parla di vaccini come «unico antidoto per proteggere il tessuto economico e sociale». «Salvini — dichiara il segretario del Pd — ride e scherza sui vaccini, è un comportamento del tutto irresponsabile. (Corriere della Sera)

Complessivamente sono 61.543.227 le dosi di vaccino somministrate, il 92.9% del totale di quelle consegnate pari finora a 66.259.046 (nel dettaglio 45.182.557 Pfizer/BioNTech, 6.953.754 Moderna, 11.858.101 Vaxzevria-Astrazeneca e 2.264.634 Janssen). (AGI - Agenzia Italia)

L’assegno temporaneo, detto anche assegno “ponte”, è operativo:. dal 1° luglio 2021 e fino al 31 dicembre 2021. L’assegno “ponte” è previsto per le famiglie che non godono dei requisiti per ottenere gli assegni familiari (ANF). (InfermieristicaMente)

Anzi: le ferie estive e una parte consistente di indecisi e di reali no-vax, stanno riducendo le file nei centri vaccinali e, soprattutto, hanno tagliato drasticamente il numero di persone che ricevono le prime dosi. (ilmessaggero.it)

L’efficacia nel prevenire l’ospedalizzazione “sale all’80,8% con ciclo incompleto e al 94,6% con ciclo completo. I grafici della popolazione italiana raccontano che “la percentuale dei casi tra i vaccinati è largamente inferiore alla percentuale dei casi tra i non vaccinati. (L'Occhio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr