SBC: La scuola inizia ma sarà a rischio. Colpa di un ministro inerte

SBC: La scuola inizia ma sarà a rischio. Colpa di un ministro inerte
Più informazioni:
Informazione Scuola INTERNO

Libero Tassella SBC. Consigliamo: Il manuale del docente di sostegno. Inscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale. https://t.me/informazionescuola

Aggiungete che il vaccino non dà una copertura totale e questa variante è molto più aggressiva, e capirete come ancora una volta gli anziani e gli immunodepressi siano ancora molto esposti.

La vaccinazione pur necessaria non è affatto sufficiente e il Governo lo sa e non ha fatto nulla per la sicurezza nelle scuole, si è fatto molto meno che negli altri Paesi che pur partivano avvantaggiati rispetto a noi. (Informazione Scuola)

La notizia riportata su altri media

Ma l’altro aspetto molto interessante è quello che fa riferimento ai protocolli da adottare nel caso si verifichino contagi all’interno di un istituto o solo in una classe. “E’ scritto chiaramente nel decreto del 6 agosto, il 111: se in un istituto si certifica un focolaio, si isola l’istituto. (Periodico Italiano)

Si trovano in isolamento domiciliare perché positivi oppure entrati a contatto con un positivo al Covid e pertanto obbligati alla quarantena. Bisogna ricordare un distinguo: nei casi di ragazzi positivi le quarantene durano 10 giorni mentre nei casi di isolamento per contatti con positivi si deve restare a casa 7 giorni. (ilmessaggero.it)

E subito lo spettro della didattica a distanza torna a spaventare studenti e genitori del liceo scientifico Rodolico. Siamo pronti a valutare una soluzione tampone per evitare la dad, ma prima dovrò confrontarmi con il dirigente scolastico". (LA NAZIONE)

Green pass: il nuovo decreto chiarisce diversi punti, ma restano alcuni dubbi sul personale esterno

Evitare la didattica a distanza attraverso un articolato piano di controllo, prevenzione e tracciamento contando su un’arma che lo scorso anno non c’era, il vaccino. «A livello nazionale – continua Donini – il campione è stato stimo in circa tre milioni di persone, qualche centinaio di migliaia in Emilia-Romagna. (La Nuova Ferrara)

Ciò tenuto conto che anche il programma che semplificherà, forse, i controlli sul personale scolastico è completamente da collaudare, perché sarà a regime solo da lunedì 13”. Forse un po’ di tempo, almeno per informare i genitori ed il personale non scolastico, sarebbe stato necessario. (Tecnica della Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr