Borsa, chiusura di settimana cauta.

Borsa, chiusura di settimana cauta.
gazzettadimilano.it ECONOMIA

In lieve rialzo Tim (+0,2%) dopo il Cda che ha stretto sulla rosa dei nomi per il rinnovo

Bene Campari (+1,6%) il giorno successivo ai conti e guadagni per i semiconduttori con Stm (+0,8%) e nell’industria per Interpump (+0,7%).

Corrono in cima al listino principale Moncler (+7%) il giorno dopo i conti, e Leonardo (+8,2%), col titolo rimasto bloccato qualche minuto in asta di volatilità, il giorno dopo un accordo con Danieli e Saipem per la riconversione green dell’acciaio. (gazzettadimilano.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Inrosso, ma meno peggio Tenaris (-0,9%), Eni (-1%) dopo i conti einiziali decise perdite, mentre il greggio continua la fortediscesa (wti -2,4%) a 59 dollari al barile – MILANO, 19 FEB – Qualche miglioramento per Piazza. (Corriere Quotidiano)

In calo Eni (-0,72%), insieme al greggio, mentre Moncler (-0,12%) si è mossa con cautela in attesa dei conti diffusi a borsa ormai chiusa Pesante Mps (-1,96%), altro possibile protagonista del risiko che vedrebbe coinvolta Unicredit (-1,96%). (Corriere di Como)

Apertura piatta per la Borsa di Milano. La migliore è Francoforte (+0,39%) a 13.941 punti, seguita da Parigi (+0,15%) a 5.737, con Londra piatta (+0,03%) a 6.617 punti. (Bizjournal.it - Liguria)

Borsa Milano in rosso, tutti vogliono i Btp

In calo Eni(-0,72%), insieme al greggio, mentre Moncler (-0,12%) si è mossacon cautela in attesa dei conti diffusi a borsa ormai chiusa.. – MILANO, 18 FEB – Piazza Affari ha chiuso in calo. (Corriere Quotidiano)

A sostenere il listino è sempre Saipem (+1,94%) dopo l'accordo sull'acciaio green con Danieli e Leonardo che invece cede lo 0,98%. Fuori dal paniere principale è in evidenza il Creval (+1,11% a 12 euro) mentre il fondo Pretrus azionista con il 3% ha indicato che non aderirà all'opa a 10,5 euro promossa dall'Agricole. (Tiscali.it)

Si è detto e scritto che questo governo è stato reso necessario dal fallimento della politica. Grazie a tali misure, supportate anche dalla Commissione Europea mediante il programma SURE, è stato possibile limitare gli effetti negativi sull'occupazione. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr