Docenti esperti, la novità: lo prevede il DL Aiuti bis in via di approvazione

Docenti esperti, la novità: lo prevede il DL Aiuti bis in via di approvazione
Approfondimenti:
Scuolainforma INTERNO

La misura è contenuta all’interno di un articolo della bozza del DL Aiuti bis.

Invece, la misura è legata più che altro alla riforma del reclutamento e della formazione degli insegnati, approvata di recente.

All’interno dello lo schema del decreto legge sopra citato, in cui si legge che la qualifica dei docenti esperti “non comporta nuove o diverse funzioni diverse dall’insegnamento”.

Arrivano i “docenti esperti”: oltre allo stipendio, avranno anche un extra assegno pari a 5.650 euro annui. (Scuolainforma)

Se ne è parlato anche su altre testate

La critica arriva dai segretari generali di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Gilda Unams e Snals Confsal. "Si trovano i soldi per tutto tranne che per il rinnovo del contratto nazionale. (l'Adige)

Arriva il “docente esperto”: guadagnerà 5.650 euro in più. Pacifico (Anief): “Norma incostituzionale, pronti alla mobilitazione” Di. Una revisione delle norme sulla formazione continua degli insegnanti, appena introdotte con la riforma legata al Pnrr, e la nascita della figura del “docente esperto” che guadagnerà 5.650 euro in più sotto forma “assegno annuale ad personam“. (Orizzonte Scuola)

Serve un provvedimento organico, per pensare oggi, la scuola dei prossimi anni. La scuola non può andare avanti con 8.000 docenti esperti, dopo un percorso selettivo che dura 9 anni, mentre funziona quotidianamente con centinaia di migliaia di docenti sottopagati – sottolineano i segretari generali di FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, Gilda Unams e Snals Confsal. (FLC CGIL)

Arrivano i "prof esperti": per loro 5.650 euro in più all'anno. Ma saranno solo 8 mila

Vediamo nello specifico il suo ruolo e cosa prevede la bozza del Dl Aiuti Bis.Secondo quanto espresso nella bozza del nuovo Decreto legge, si assisterà a un. (Skuola.net)

Solo 8mila “prof esperti”. Ma i prof “esperti” non potranno essere più di 8mila (si parte dall’anno scolastico 2032-33) e saranno selezionati tra i docenti di ruolo che “abbiano conseguito una valutazione positiva nel superamento di tre percorsi formativi consecutivi e non sovrapponibili”. (Blitz quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr