Bce vede "ombre" su economia, Boe teme recessione dal IV trimestre

Bce vede ombre su economia, Boe teme recessione dal IV trimestre
Agenzia askanews ECONOMIA

Roma, 4 ago. (askanews) – La Banca d’Inghilterra ha a sua volta aumentato i tassi di interesse di 50 punti base, portando il riferimento sulla sterlina all’1,75% in risposta al continuo accumularsi di pressioni inflazionistiche, con il carovita che in Gran Bretagna a raggiunto il 9,4%. Ma l’aspetto forse più allarmante, nel comunicato diffuso al …

(Agenzia askanews)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Pur promettendo nuovi rialzi decisi se servirà per frenare i prezzi, la Banca d'Inghilterra lancia l'allarme sulla crescita: l'economia britannica va verso una recessione lunga oltre un anno causata del caro-prezzi causato principalmente dall'energia. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Pur promettendo nuovi rialzi decisi se servirà per frenare i prezzi, la Banca d'Inghilterra lancia l'allarme sulla crescita: l'economia britannica va verso una recessione lunga oltre un anno causata del caro-prezzi causato principalmente dall'energia. (Tiscali Notizie)

La Bank of England (BoE) ha alzato i tassi dello 0,5%, come da attese, portandoli così all’1,75%. Che fare con gli investimenti in Regno Unito? (Altroconsumo)

La Banca centrale d’Inghilterra ha alzato i tassi dello 0,5%

Si tratta del più forte aumento dei tassi di interesse dal E anche la Bank of England tira dritto senza guardare in faccia a nessuna possibile recessione. (Milano Finanza)

È una recessione che ha una causa evidente: il maggior costo del gas in seguito al conflitto ucraino. Adesso è arrivata la conferma dalla Bank of England (BoE), la maggiore autorità economica del Regno Unito, con un comunicato durissimo. (Londra, Italia)

La Banca d’Inghilterra (Bank of England, BoE), la banca centrale britannica, ha aumentato il suo tasso d’interesse di riferimento, il Bank Rate, di 0,5 punti percentuali, portandolo all’1,75%. L’ultima volta che il Regno Unito ha approvato un simile aumento dei tassi è stato nel dicembre 1994. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr