I Nas controllano tre autobus: su uno le tracce del Covid - IlGiunco.net

I Nas controllano tre autobus: su uno le tracce del Covid - IlGiunco.net
IlGiunco.net INTERNO

I militari, supportati dal personale tecnico dell’Azienda Usl Toscana, hanno eseguito un’ispezione al il deposito automezzi appartenente ad un’azienda di trasporto passeggeri di linea extraurbana.

I Nas di Livorno hanno effettuato alcuni prelievi per verificare la sanificazione dei mezzi pubblici a Grosseto e la presenza del Covid sugli autobus di linea in Maremma.

L’attività di controllo del NAS ha ricevuto il plauso da parte delle azienda di trasporto operanti nel capoluogo lombardo. (IlGiunco.net)

La notizia riportata su altre testate

E' quanto hanno scoperto i Carabinieri del Nas, d'intesa con il ministero della Salute, durante una campagna di controlli a livello nazionale per la corretta applicazione delle misure di contenimento epidemico sui servizi di trasporto pubblico. (LiberoQuotidiano.it)

Pertanto nel caso in cui si trattasse di mezzi Cotral, risulta evidente che la metodologia del controllo potrebbe essere stata condizionata dall'utilizzo dei bus nelle ore precedenti. Per questi bus le schede redatte dalla società appaltatrice del servizio di pulizie indicavano che tutte le operazioni di igienizzazione e sanificazione a bordo bus fossero state effettuate la sera precedente ai controlli. (ciociariaoggi.it)

Così a LaPresse Salvatore Lauro, presidente di Volaviamare, gruppo che si occupa di servizi di trasporti veloci nel golfo di Napoli. Le isole sono deboli e devono essere difese in qualche modo”. (LaPresse)

Meglio non toccare determinate superfici quando si prendono i mezzi pubblici

Gli esami di laboratorio svolti dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia hanno rilevato la positività al coronavirus relativa ad un tampone prelevato su un bus di linea afferente un’impresa privata operante nella provincia di Varese. (varesenews.it)

Tra gli obiettivi controllati, 65 (il 9,3%) ha evidenziato irregolarità, perlopiù connesse con l’inosservanza delle misure di prevenzione al contagio quali la mancata esecuzione delle operazioni di pulizia e sanificazione, l’omessa cartellonistica di informazione agli utenti circa le norme di comportamento ed il numero massimo di persone ammesse a bordo, l’assenza di distanziatori posti sui sedili e di erogatori di gel disinfettante o il loro mancato funzionamento I controlli sono stati svolti, riporta agi. (Nurse Times)

Di conseguenza meglio non toccare determinate superfici quando si prendono i mezzi pubblici altrimenti, si corre il rischio di poter contrarre il virus A seguito di questo blitz giunge l’amara realtà: meglio non toccare determinate superfici quando si prendono i mezzi pubblici. (Proiezioni di Borsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr