“Nomadland”, un film sulla perdita - ilNapolista

“Nomadland”, un film sulla perdita - ilNapolista
IlNapolista CULTURA E SPETTACOLO

Da oggi si può vedere su Disney+ – quindi anche su Sky Q.

È anche un documentario sulla fine del lavoro negli States. Da oggi “Nomadland” si può vedere su Disney+ – quindi anche su Sky Q – : da ieri è nelle poche sale che hanno avuto l’ardire economico di aprire.

Il film è tratto dal libro Nomadland – Un racconto d’inchiesta (2017) scritto da Jessica Bruder (in Italia lo pubblicano le Edizioni Clichy). (IlNapolista)

La notizia riportata su altre testate

I luoghi simbolo di Nomadland. Badlands National Park. I luoghi in cui è stato girato Nomadland. I luoghi in cui è stato girato Nomadland. A bordo di un iconico van Ford Econoline, Fern – la protagonista di Nomadland interpretata dal premio Oscar Frances McDormand – ci porta alla scoperta di suggestivi paesaggi degli Stati Uniti d’America. (Team World)

Ha trionfato per tutto il resto della stagione cinematografica: ha vinto il Leone d’oro, il Golden Globe, e l’ Independent Spirit Award come miglior film Nomadland: la trama del film. Il film racconta le vicende di Fern, una donna in difficoltà economiche. (SuperGuidaTV)

(Di venerdì 30 aprile 2021) Il film di Chloé Zhao, che descrive un fenomeno molto radicato in alcune zone degli Stati Uniti, ha vinto tutto quello che poteva vincere, dal Leone d’Oro a Venezia a tre premi Oscar. (Zazoom Blog)

Nomadland

In Nomadland, il film che le è valso la sua terza statuetta, McDormand propone la ruvida e allo stesso tempo struggente interpretazione di Fern. Il film si avvale dell’interpretazione di un’incredibile Frances McDormand, attrice già due volte premio Oscar nel 1996 e nel 2018, rispettivamente per Fargo e Tre manifesti a Ebbing, Missouri. (FilmPost.it)

Il film ha vinto inoltre il Golden Globe per il miglior film drammatico e per la miglior regista, e tre Premi Oscar, rispettivamente per il miglior film, la miglior regia e la migliore attrice protagonista e il nuovo lavoro di Woody Allen “Rifkin's Festival”. (La Nuova Ferrara)

Di fatto il film di Chloe Zhao è un western, un on the road e una meditazione sul futuro dell’America impoverita con tanti tramonti struggenti. Nomadland. (spettakolo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr