Super Green pass, restrizioni ai No vax subito in zona bianca: l'ultimo nodo in Cdm

Super Green pass, restrizioni ai No vax subito in zona bianca: l'ultimo nodo in Cdm
Il Mattino INTERNO

Per salvare il Natale, spingere la campagna vaccinale, difendere la ripresa economica e tentare di frenare la quarta ondata della pandemia, oggi il governo varerà il Super Green pass: un passepartout che, da lunedì prossimo o dal 6 dicembre, eviterà nuove restrizioni e chiusure e permetterà a chi è vaccinato o guarito dal Covid di andare al bar e al ristorante, al cinema e a teatro, in palestra e in piscina, allo. (Il Mattino)

La notizia riportata su altri giornali

– Bar, ristoranti, piscine, palestre, cinema, teatri, musei: in questi luoghi potrà entrare solo chi è vaccinato contro il Coronavirus, o guarito da meno di sei mesi. Gli esperti sono unanimi nel definirli “carenti” già adesso, e con le nuove restrizioni saranno ancora più importanti (modenaindiretta.it)

Resta da decidere se lo stop per le persone non immunizzate debba scattare in tutta l’Italia anche in zona bianca, oppure solo a partire dalla fascia di rischio gialla Arriva la stretta per contenere la quarta ondata del Covid e riguarderà in parte anche gli sportivi. (Runner's World)

Addio alle Regioni a colori e quindi alle zone gialle, arancioni e rosse: in vista, da parte del governo, una stretta sui no-vax sull'intero territorio italiano, senza distinzioni per aree di colore. (Leggo.it)

Ronzulli: «Il vaccino sia obbligatorio per chi lavora con il pubblico»

Niente palestra, niente piscina, niente cinema, niente teatro, niente museo e niente cena al ristorante, almeno al chiuso Cabina di Regia e Consiglio dei Ministri, prende forma il decreto sul Super Green Pass. (News Mondo)

LE MISURE ALLO STUDIO. In corso la cabina di regia del Governo per le nuove regole. (Quotidiano di Sicilia)

«Nonostante Covid e lontananza forzata, nell’ultimo anno e mezzo ha fatto più per gli italiani che molti altri. Però secondo Licia Ronzulli, esponente del vertice di Forza Italia, «probabilmente serviva più coraggio sei mesi fa: avrebbe tolto qualche alibi a chi strizza l’occhio ai no vax». (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr