Super Green pass, le misure di Draghi "per salvare il Natale" con più limiti e divieti per i non vaccinati

Super Green pass, le misure di Draghi per salvare il Natale con più limiti e divieti per i non vaccinati
La Sicilia INTERNO

«Per ricucire la contrapposizione tra chi si vaccina e chi non lo fa, bisogna che il governo sia compatto», ammonisce Draghi

Pubblicità. La decisione serve a salvare il Natale, «prevenire» la crescita dei contagi, «dare certezze» agli operatori del turismo e a tutte le attività economiche.

E’ nella sintesi del premier Mario Draghi, l'ispirazione di fondo della nuova stretta sul Covid.

Draghi decide di accelerare, nonostante i dati del contagio in Italia siano «sotto controllo», «i migliori in Ue». (La Sicilia)

Se ne è parlato anche su altri media

Proprio quando si pensava che la normalità stesse tornando, il Governo decide una stretta non indifferente pensando di poter arginare la diffusione del virus. Come avevamo preannunciato il 16 Novembre scorso, il Governo ha dato il via libera al decreto sul Super Green pass, il certificato valido solo per i vaccinati contro il Covid o chi ne è guarito. (Sportpress24.com)

La clientela è scettica perché quelli che non sono vaccinati creano ancora scompiglio, ma questo è un loro problema» l governo mette in campo il Super green pass per cercare di salvare l'imminente periodo festivo ed evitare le tanto temute chiusure. (Corriere Adriatico)

E chi non farà il tampone, verrà lasciato a casa da scuola?». Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati. LA MISURATREVISO «Come si potrà controllare? (Il Gazzettino)

Varato il nuovo decreto anti Covid: tra le novità il super green pass e l'obbligo vaccinale per forze dell'ordine, insegnanti e sanitari - Luccaindiretta

Sulla possibilità di prorogare lo stato di emergenza, Draghi ha detto: “Valuteremo a fine anno. Prorogare lo stato di emergenza o avere a disposizione tutta la struttura sanitaria, sociale, che finora ci ha permesso di affrontare l’epidemia? (siciliareport.it)

Approvato dal governo il nuovo decreto anti Covid. Alcune delle norme entreranno in vigore dal prossimo 6 dicembre fino al 15 gennaio 2022. (LuccaInDiretta)

Terza dose. Viene esteso l’obbligo vaccinale alla terza dose per i sanitari a decorrere dal 15 dicembre prossimo e con esclusione della possibilità di essere adibiti a mansioni diverse. E’ già consentito l’anticipo della terza dose dopo 5 mesi dalla seconda, per ora solo per gli under 40. (Fortune Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr