Basket, NBA: Kyrie Irving non si vaccina e tiene in scacco i Brooklyn Nets. Tutti gli scenari e cosa può accadere

Eurosport IT SPORT

Ma tutti noi dobbiamo ricordarci qual è il nostro obiettivo quest'anno, che è molto molto chiaro — ed è vincere il titolo.

Ora come ora dobbiamo partire dal presupposto che non sarà a disposizione per le partite in casa, ma tutto può cambiare".

Perciò spero di vedere Kyrie in campo e vincere un titolo insieme con tutti i suoi compagni di squadra"

Perciò spero di vedere Kyrie in campo e vincere un titolo insieme con tutti i suoi compagni di squadra". (Eurosport IT)

Su altre testate

“Kyrie ha compiuto una scelta personale e noi rispettiamo il diritto individuale di prendere una tale decisione”, prosegue nel dettaglio il comunicato. La dirigenza di Brooklyn infatti, dopo le discussioni delle scorse settimane legate alla scelta dell’ex All-Star di Boston e Cleveland di non vaccinarsi, ha scelto di metterlo fuori squadra. (Sky Sport)

Woj says that Kevin Durant, James Harden, Joe Tsai and Sean Marks will all be involved in deciding whether or not Kyrie Irving can be a part-time player this season. La scorsa settimana, Kevin Durant, parlando del caso Irving, aveva affermato:. (NbaReligion)

Si attende a questo punto la replica del giocatore e non sono esclusi risvolti ancora più clamorosi. Kyrie Irving non si vaccina, i Brooklyn Nets lo mettono fuori squadra: scenari clamorosi Arriva la durissima e drastica decisione della dirigenza dei Brooklyn Nets nei confronti di Kyrie Irving: la point-guard no-vax è ufficialmente fuori squadra. (Sport Fanpage)

Ma la sua decisione non gli permette di essere un giocatore a tempo pieno dei Nets. I Brooklyn Nets hanno perso la pazienza con Kyrie Irving che continua a rifiutare il vaccino ed hanno emesso un comunicato firma Sean Marks. (Sportando)

Il giocatore dei Nets ha deciso di non vaccinarsi e per il team di Brooklyn non è certo una bella notizia, specialmente perché Durant e compagni puntano al titolo e con l’ex Cavaliers a metà impiego sarà dura. (Virgilio Sport)

Entrambi, se rimarranno della stessa idea, dovranno evitare le trasferte a San Francisco e New York.Le parole di coach Stevesuonano come una resa, la società che alza le mani davanti alla volontà di Kyrie Irving di non vaccinarsi Le città di, sedi di alcune delle squadre più importanti della NBA, come, hanno vietato l’ingresso ai palazzetti ai non vaccinati con più di 12 anni per la prossima stagione. (Calciomercato.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr