Enria: è presto per abbassare la guardia sul rischio credito. Ispezioni anche nel 2022

Milano Finanza ECONOMIA

La qualità del credito è da tempo un freno alla redditività delle banche europee.

Ma i progressi compiuti non dovrebbero portare le banche ad abbassare la guardia sul rischio di credito, poiché "l'impatto effettivo della pandemia sulla qualità degli attivi non è ancora diventato evidente", secondo Andrea Enria, presidente del consiglio di sorveglianza della Bce.

Ma è chiaramente troppo presto per abbassare la guardia", ha ammonito Enria alla 26ma Conferenza annuale dei Ceo di Financials organizzata oggi da Bank of America Merrill Lynch (Milano Finanza)

Ne parlano anche altre testate

L'evento si svolgerà l'1 e il 2 ottobre al Carroponte di Sesto San Giovanni. Il circus show del Climate of Change arriverà l’1 e il 2 ottobre nel Milanese, per la prima volta in Italia, in occasione della pre COP 26. (Sky Tg24 )

Abbiamo relegato l'effetto serra a lande desolate come i Poli, a luoghi rigogliosi ma lontanissimi, e comunque disabitati, come l'Amazzonia Eccola dunque arrivata nelle nostre città, l'emergenza climatica. (La Repubblica)

Se esiste un paradigma dominante con il quale politici ed economisti pensano di risolvere il cambiamento climatico, è la cosiddetta crescita verde. (La Repubblica)

"Senza politiche per la transizione verso un'economia più verde, i rischi fisici aumenteranno nel tempo", ha avvertito il vicepresidente della Bce, Luis de Guindos Imprese e banche beneficiano chiaramente dell'adozione precoce di politiche verdi per favorire la transizione verso un'economia a zero emissioni di carbonio. (Milano Finanza)

Siamo inoltre a poche settimane dalla COP26 di Glasgow, la conferenza mondiale nella quale ogni Stato dovrà discutere dei propri impegni per la questione climatica e trovare una soluzione al fine di raggiungere una riduzione delle emissioni. (Basilicata24)

E' in sintesi il quadro che emerge dal rapporto "Analisi del Rischio. A Venezia, invece, negli ultimi 150 anni il livello dell'acqua relativo della città è cresciuto di oltre 30 centimetri e la soglia critica è stata superata 40 volte negli ultimi 10 anni. (Alto Adige)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr