Coronavirus, risale la curva dei contagi in Italia. Protezione civile: "662 morti in più"

Coronavirus, risale la curva dei contagi in Italia. Protezione civile: 662 morti in più
Zoom24.it Zoom24.it (Interno)

Il bollettino di oggi sull’epidemia da Coronavirus in Italia, letto in conferenza stampa nella sede della Protezione civile, evidenzia che dopo quattro giorni di calo, risale la curva dei contagi.

Oggi sono 4.492 in più le persone attualmente positive, mentre ieri l’aumento era stato di 3.491, martedì di 3.612, lunedì di 3.780 e domenica di 3.957.

Se ne è parlato anche su altri media

280 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva, 64 in terapia intensiva, mentre gli altri 516 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 4.492 l’incremento delle persone positive, 62.013 il totale dei positivi, 3.612 i pazienti in terapia intensiva, 662 nuovi deceduti. (Corse di Moto)

Molti paesi stanno implementando misure di distanziamento sociale. Tenendo in considerazione questi diversi aspetti, possiamo iniziare a veder con maggior chiarezza quali ulteriori misure possono essere prese. (Corriere della Sera)

Continua a crescere il contagio in Italia nonostante le regole severe a cui è sottoposto il Paese da molti giorni. Come al solito è la Lombardia a registrare il maggior numero di casi positivi, 37.298 davanti a Emilia Romagna, Veneto e Piemonte (Il Gazzettino)

Salgono a 10.361 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus, con un incremento da ieri di 999 persone in più. Rispetto a ieri si contano 4.492 positivi in più mentre ieri l’aumento era stato di 3.491, martedì di 3.612, lunedì di 3.780 e domenica di 3.957. (Quotidiano online)

Oggi, infatti, sono 4.492 (+1.001 rispetto a ieri) in più le persone attualmente positive, mentre ieri l'aumento era stato di 3.491, martedì di 3.612, lunedì di 3.780 e domenica di 3.957. Dunque, dopo quattro giorni di calo, risale la curva dei contagi. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

In un primo momento dovevano essere plurisintomatici, avere due sui tre classici sintomi, adesso basta anche essere monosintomatico. Negli ultimi giorni anche chi ha un solo sintomo, o febbre o raffreddore o tosse, puo' essere sottoposto a tamponatura" (Sky Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.