Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia
Motorsport.com, Edizione: Italia SPORT

L’aria era – o, sarebbe meglio dire, è - elettrica da inizio anno, da quando RB16B e W12 hanno messo le ruote in pista sul tracciato del Bahrain

È forse una delle frasi che chi, tra di voi, ha avuto il piacere di gustarsi quel capolavoro del fumetto che risponde al nome di Dago ha sicuramente colto.

“Un duello non inizia nel momento in cui si incrociano le spade: inizia quando decidi di batterti”. (Motorsport.com, Edizione: Italia)

Se ne è parlato anche su altri media

“L’accesso all’ufficio dei Commissari Sportivi è strettamente limitato ai Commissari Sportivi, al segretario dei Commissari Sportivi e all’operatore dei Commissari Sportivi. L’accesso [ad altri] è consentito solo con l’approvazione preventiva dei Commissari Sportivi o a seguito di una decisione dei commissari di convocare un concorrente e/o un pilota” ha scritto l’australiano. (FormulaPassion.it)

Max Verstappen è parso in disaccordo e ha rifiutato un paragone con le monoposto IndyCar: “Siamo lontani da quelle auto, non siamo un monomarca. Non si fa illusioni invece il giovane talento della McLaren, Lando Norris: “Mercedes e Red Bull saranno ancora le favorite. (FormulaPassion.it)

Alla luce di questa situazione, considerando che non vincevano da cinque gare e che era il Gran Premio di casa di Lewis, è comprensibile l’emozione che si è scatenata dopo l’arrivo". In seguito gli abbiamo riportato che Max stava bene, senza entrare nei dettagli. (Motorsport.com Italia)

Lewis Hamilton-Max Verstappen, Toto Wolff ci è rimasto male

I Gp in diretta scritta, con tutte le interviste di Sky Sport ma non solo, anche da Liberty Media. La Formula 1 è qui (F1-News.eu)

Per le prossime gare, come direbbe Max, vedremo Ho sempre ragionato così”, ha detto senza giri di parole il talento classe ’97 della Red Bull. (FormulaPassion.it)

"La situazione era molto tesa, ma il linguaggio che è stato utilizzato così come gli attacchi personali, sono di un livello che non avevamo mai visto prima in questo sport. Non si sono ancora placati gli scambi di accuse e le polemiche seguiti allo scontro in pista tra Lewis Hamilton e Max Verstappen sul circuito di Silverstone. (Sportal)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr