Riforma Cartabia, colpo di mano del Movimento 5 Stelle. Draghi costretto a far slittare tutto

Riforma Cartabia, colpo di mano del Movimento 5 Stelle. Draghi costretto a far slittare tutto
Approfondimenti:
LiberoQuotidiano.it INTERNO

D'altronde sul tavolo ci sono 1.631 subemendamenti, di questi ben 917 sono del Movimento 5 Stelle che non riesce a ingoiare il boccone amaro della cancellazione della riforma di Alfonso Bonafede.

Inutile dire che lo stallo mette i bastoni tra le ruote a Mario Draghi, intenzionato a chiudere il prima possibile la questione.

"Le lune di miele finiscono in fretta - ha commentato Pietro Senaldi, condirettore di Libero -, c'è troppa agitazione e non porta mai bene"

Lo ha annunciato il vicepresidente dell’assemblea Ettore Rosato, comunicando quanto stabilito dalla conferenza dei capigruppo di Montecitorio. (LiberoQuotidiano.it)

Su altri giornali

Come vi abbiamo raccontato, il nuovo Statuto ha mandato su tutte le furie gli attivisti pentastellati, un testo definito illegittimo. Inizio in salita per Giuseppe Conte alla guida del Movimento 5 Stelle. (Il Sussidiario.net)

Il risultato finora più importante ottenuto dal governo Draghi è di aver messo in parziale sicurezza l’Italia dall’incubo della pandemia. Al di là degli scontri con Grillo e dei giudizi poco lusinghieri del Fondatore, il posizionamento di Conte non può che essere anti-draghiano. (Quotidiano del Sud)

14:45 per La Verità sconfitti i talebali del green pass che lo volevano pure sui trasporti pubblici 06:05 Chi osa dire qualcosa contro il green pass viene subito bollato come no vax. (Nicola Porro)

Green pass, le due menzogne di Draghi

Convocato il voto per il “nuovo Statuto associativo” del Movimento 5 stelle. Il nuovo statuto elaborato da Giuseppe Conte per la rifondazione del M5s è stato presentato dallo stesso ex premier la settimana scorsa e solo dopo che è stato raggiunto il difficile accordo con Beppe Grillo. (Il Fatto Quotidiano)

Conte ammette che «alcuni toni gridati hanno consentito ad altri di schiacciare l’immagine del Movimento su un terreno forcaiolo». «Chi rallenta le riforme», avverte il capo della Lega, Matteo Salvini, «non fa un torto a Draghi e Cartabia ma fa male al Paese» (Corriere della Sera)

Ma visto che il “governo dei migliori” si vanta di decidere in base alle indicazioni della scienza, ragioniamo in termini scientifici Cominciamo dalla menzogna più eclatante pronunciata dal premier: che il green pass offra “la garanzia di ritrovarsi tra persone che non sono contagiose”. (Nicola Porro)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr