Zanardi, parla la cognata: "Alex aveva ragione"

Zanardi, parla la cognata: Alex aveva ragione
Sky Sport Sky Sport (Interno)

Parla Barbara, la cognata del campione: "Alla fine è stata una felicità immensa”. "E’ stata una grande festa, proprio come avrebbero voluto loro”.

E, alla fine, la felicità è stata immensa.

A parlare è Barbara Manni, la cognata di Alex Zanardi, presente all’arrivo della staffetta Obiettivo Tricolore partita lo scorso 12 giugno da Luino

Ne parlano anche altre testate

Una volta chiarito il tipo di evento in cui va inquadrata la staffetta tricolore e se necessitava il preavviso al questore, verranno tratte le conclusioni. Prosegue l'inchiesta sul caso di Alex Zanardi: si lavora sulla handbike, con l'obiettivo di verificare se era omologata per circolare su strada, e si valutano le condizioni del manto stradale. (TUTTOBICIWEB.it)

Zanardi, 53 anni, è ricoverato dallo scorso 19 giugno, dopo un incidente stradale in handbike mentre stava prendendo parte a una delle tappe della staffetta di “Obiettivo tricolore”. “L’intervento effettuato – dichiara il direttore sanitario dell’Aou senese Roberto Gusinu – rappresenta uno step che era stato ipotizzato dall’equipe. (LiberoQuotidiano.it)

I parametri cardio-respiratori e metabolici sono "stabili", rimanendo grave il quadro neurologico. Prosegue, intanto, in condizioni cliniche stabili la degenza di Zanardi, sempre in prognosi riservata. (Adnkronos)

Fornito da AGI. Alex Zanardi è stato portato di nuovo in sala operatoria ed ha subito un nuovo intervento di neurochirurgia. Tale esame diagnostico ha evidenziato un'evoluzione dello stato del paziente che ha reso necessario il ricorso ad un secondo intervento di neurochirurgia". (Notizie - MSN Italia)

A diffondere la notizia con un bollettino medico è stato lo stesso ospedale. La speranza, ovviamente, era che non fosse necessario, ma il risultato della Tac ha imposto la seconda operazione. (La Luce di Maria)

Una prima decisione potrebbe essere presa dallo staff medico interdisciplinare che segue il decorso clinico del campione paralimpico già mercoledì prossimo. Solo così potranno essere valutati gli effetti del trauma cranico e facciale subiti da Zanardi e il conseguente intervento neurochirurgico per cercare di riparare i danni. (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr