Migranti, polemica Francia-Gb dopo i morti nella Manica. Macron: “Non si comunica con tweet”

Migranti, polemica Francia-Gb dopo i morti nella Manica. Macron: “Non si comunica con tweet”
Più informazioni:
LaPresse ESTERI

Non si comunica su queste questioni via tweet, vedremo con i britannici come agire in modo efficace se saranno seri”

Il ministro degli Interni francese Gerald Darmanin ha annullato l’incontro previsto a Calais con l’omologa britannica Priti Patel.

“Ciò che è accaduto nel Canale della Manica è troppo grave per cedere a facilità, ho discusso con Johnson in modo serio e sono stupitoda quello che è successo. (LaPresse)

Ne parlano anche altri media

Solo una risposta coordinata, efficace e duratura può prevenire la perdita di ulteriori vite umane Almeno 27 persone, tra cui donne e minori, hanno perso la vita nel tentativo di traversata lungo una delle rotte marittime più pericolose al mondo". (La Difesa del Popolo)

Tale decisione è stata presa dopo che in un solo giorno di ieri centinaia di migranti hanno attraversato la Manica, inclusi una sessantina arrivati sulla spiaggia di Dungeness, a una trentina di chilometri a sudovest di Folkestone Il Gruppo, infatti, con una nota aveva fatto sapere: «L’acquisto di canoe non sarà più possibile nei negozi Decathlon di Calais e Grande-Synthe, vicino a Dunkerque, dato il contesto attuale. (AGC COMMUNICATION)

Cruciale, soprattutto un accordo immediato con cui Parigi si impegni a riprendere i migranti, arrivati nel Regno Unito. “Londra è complice”, l’accusa che si legge sui cartelli, a due giorni dal tragico naufragio nella Manica, costato la vita ad almeno 27 persone. (L'agone)

Strappo tra Parigi e Londra

I manifestanti britannici: "Londra complice della tragedia". Boris Johnson chiede a Parigi di riprendere i migranti arrivati nel Regno Unito. E in transito, si dicono in effetti la maggior parte dei migranti presenti a Calais. (euronews Italiano)

L’appuntamento è per domenica prossima ed stato deciso ieri nel corso di una riunione del governo convocata d’urgenza dal premier Jean Castex ma a essere invitati non sono, come sarebbe logico, i ministri di tutti e 27 i (Il Manifesto)

Da oggi i loro pescherecci bloccano i traghetti diretti da Calais verso la Gran Bretagna, e con i blocchi stradali l’accesso dei camion al tunnel sotto la Manica Sono passati all’azione dopo settimane di proteste per le difficoltà poste dalla Gran Bretagna nel dopo-Brexit alla concessione delle licenze di pesca. (America Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr