Fiorentina Bonaventura: “Italiano top allenatore. Vlahovic pensi a giocare”

Fiorentina Bonaventura: “Italiano top allenatore. Vlahovic pensi a giocare”
Europa Calcio SPORT

Per me l’inizio è stato buono ma non sono sorpreso: durante il ritiro estivo per le idee di Italiano mi aspettavo che avrei fatto bene”.

– Sul futuro della viola: “Vedo una società in crescita, si percepiscono l’entusiasmo della famiglia Commisso e di chi lavora qui e la voglia di crescere e fare le cose bene

– Giacomo Bonaventura è senza alcun dubbio uno dei grandi protagonisti dell’ottimo avvio di campionato della Fiorentina. (Europa Calcio)

Su altri media

La società gigliata blinda il talentuoso esterno e prosegue nell’opera di patrimonializzazione della rosa Il giovane si lega al club di Commisso fino al 30 giugno del 2026. (Calcio In Pillole)

Me lo auguro perché per me gli esterni sono attaccanti e quindi devono aggredire la porta” ha detto ancora Italiano alla vigilia dell’ultima gara dei suoi contro il Napoli. La premessa del tecnico viola è stata chiara fin da subito: “Non si può dipendere solo dal centravanti”, disse a Moena. (Fiorentina.it)

Stando a quanto riferito da Tuttomercatoweb, tuttavia, sono in corso contatti tra la Fiorentina e il Tottenham per parlare del centravanti serbo. Stando a quanto riferito da 'TMW', il Tottenham ha mosso i primi passi concreti per bruciare la concorrenza e assicurarsi Dusan Vlahovic. (Calcio In Pillole)

Italiano e quel “non può segnare solo il centravanti”. Esterni: fin qui il piatto piange

I tre attaccanti sono da sempre nelle grazie del ds Pradè e potrebbero arrivare alla Fiorentina in maniera vantaggiosa Mercato Fiorentina: da Scamacca a Piatek, le ultime. Il club toscano lavora sia per l'estate che per il clamoroso ribaltone a gennaio. (Fantacalcio ®)

Insigne a parametro zero può essere un’idea anche per l’Inter, che in estate – se non addirittura a gennaio – dovrà rimpiazzare sicuramente Alexis Sanchez (vedi focus). Non solo Insigne sul taccuino dell’Inter: cercasi centravanti. (Inter-News)

Il 13 ottobre 1929 la Roma di Guido Baccani vince 9-0 contro la Cremonese e fissa il record di maggior reti segnate in una singola partita di Serie A. Resta, a tutt’oggi, la vittoria più larga in Serie A nella lunga storia della Roma (Calcio In Pillole)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr