MotoGP. Marc Marquez a Portimao? I medici che decideranno non saranno (solo) i suoi

MotoGP. Marc Marquez a Portimao? I medici che decideranno non saranno (solo) i suoi
Per saperne di più:
Moto.it SPORT

Salvo clamorosi colpi di scena, in quella occasione il 93 dovrebbe ottenere il nullaosta per tornare in sella e solo a quel punto si recherà a Portimao.

In caso contrario, al suo posto ci sarà ancora Stefan Bradl

Sarà il consulto definitivo, con Chartre e gli altri che dovranno stabilire se dichiarare idoneo o meno l’otto volte campione del mondo.

Una scena che, medici personali permettendo, potrebbe ripetersi nei prossimi giorni, alla vigilia delle prime prove libere del GP del Portogallo, in programma dal 16 al 18 aprile sul circuito di Portimao. (Moto.it)

La notizia riportata su altri giornali

Un'altra persona molto importante per Pecco è la sorella Carola: "E’ molto importante per me. Il campione del mondo della Moto2 nel 2018 manda un bel messaggio a Valentino Rossi e a tutta la VR46: "E’ grazie a Valentino, a Uccio e a tutti quelli che lavorano nella VR46 che sono arrivato al mondiale. (Sportal)

Un'altra persona molto importante per Pecco è la sorella Carola: "E’ molto importante per me. Quando sono a casa passiamo molto tempo insieme: è qualcosa di cui ho bisogno" (Sportal)

on la MotoGP che ha già consumato i primi due round in Qatar segnati dai successi Yamaha di Viñales e Quartararo, la Honda ancora annaspa e aspetta con ansia il ritorno di Marc Marquez. Se lo augurano gli appassionati ma soprattutto la casa giapponese, sprofondata "nel nulla" e protagonista di un avvio di Mondiale deprimente. (Ticinonline)

MotoGP. Andrea Dovizioso: “Johann Zarco il più completo in Qatar”

Nella MotoGP, dopo la seconda gara consecutiva corsa in Qatar, continua l’alternanza di vincitori, e la Francia registra una doppietta storica LO SPECIALE MOTOGP - LE PAGELLE DEL GP DOHA Condividi:. Da dove cominciare? Sul lato delle pole registriamo una novità assoluta: per la prima volta nella storia la Ducati mette a segno le prime due pole di una stagione. (Sky Sport)

Per me è andata sempre bene, mi ha portato bene non solo negli ultimi due anni, una pista che ho sempre potuto interpretare molto bene. In Ducati lo avranno istruito molto bene e lui è stato molto bravo (Moto.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr