Stop a motori inquinanti entro 2035, ok da Consiglio Ue

Yahoo Eurosport IT ECONOMIA

(Adnkronos) - Intesa del Consiglio Ue sul pacchetto di misure 'Fit for 55' per il clima che prevede un obiettivo di riduzione delle emissioni di anidride carbonica del 100% entro il 2035 per i furgoni e le auto nuove.

In altre parole, entro il 2035 i furgoni e le auto nuove in Ue dovranno essere a emissioni zero, con una forte accelerazione della decarbonizzazione tra il 2030 e il 2035.

Il Consiglio è pronto a negoziare con il Parlamento sul pacchetto, che porrà l’Ue più che mai all’avanguardia nella lotta al cambiamento climatico"

Il Consiglio ha deciso, poi, di mettere fine agli incentivi regolatori per i veicoli a zero o basse emissioni entro il 2030. (Yahoo Eurosport IT)

Su altri media

«I governi europei hanno preso la storica decisione di porre fine alla vendita di auto e furgoni inquinanti. (La Stampa)

L’accordo raggiunto – Così, il rinvio dello stop al 2040 chiesto ufficialmente da Italia, Portogallo, Bulgaria, Romania e Slovacchia non c’è stato. È stato uno dei dossier più complicati del pacchetto Fit for 55, proposto dalla Commissione Ue a luglio 2021. (Il Fatto Quotidiano)

Sono alcuni dei punti contenuti nel regolamento sulle emissioni delle auto e dei veicoli commerciali leggeri, adottato dal Consiglio Ue Ambiente questa notte. 29 giugno 2022 a. (Corriere dell'Umbria)

Si blinda la proposta ma non la si trasforma in un compartimento stagno. Ferrari, Maserati, Lamborghini e gli altri marchi della via Emilia hanno esultato per un contenimento dell'imposizione della transizione che non riguarda però, ad oggi, lo zoccolo duro del settore (ilGiornale.it)

“Ora bisogna concentrarsi sulla capillare diffusione delle infrastrutture di ricarica, la riqualificazione dei lavoratori dell’industria automobilistica e la costruzione della filiera delle batterie sostenibili”, aggiunge Aneris. (Agenzia askanews)

Su richiesta di alcuni paesi Ue tra cui Germania e Italia, i ministri europei dell'Ambiente hanno anche convenuto di considerare un futuro via libera per l'uso di tecnologie alternative come carburanti sintetici o ibridi plug-in se capaci di raggiungere la completa eliminazione delle emissioni di gas serra. (Borsa Italiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr