Tennis: sfuma il Grande Slam per Djokovic, Medvedev conquista gli Us Open

Tennis: sfuma il Grande Slam per Djokovic, Medvedev conquista gli Us Open
Giornale di Sicilia SPORT

E’ la prima volta che uno dei migliori esponenti della nuova generazione vince uno Slam contro un Fab Four.

Il russo non concede nulla al serbo, demolendogli il sogno a colpi di racchetta vincendo il primo Slam della sua carriera in un Arthur Ashe completamente schierato per Djokovic.

In tribuna c'era Rod Laver, l’ultimo a completare il Grande Slam nel 1969, un record, che rimane all’australiano. (Giornale di Sicilia)

Se ne è parlato anche su altre testate

Djokovic, in campo, ha avuto molti momenti di nervosismo, uno dei quali è sfociato nella distruzione della racchetta e nel conseguente "warning" da parte del giudice di sedia. Il tennista serbo, numero uno al mondo, fallisce l'appuntamento con la storia, dopo la netta sconfitta in tre set (6-4, 6-4, 6-4 il punteggio finale) contro il russo Daniil Medvedev nella finale degli Us Open (Repubblica TV)

LEGGI ANCHE. US Open senza Federer, Nadal e Williams: la fine di un’epoca del tennis? Vincere questa partita, la finale degli Us Open, significava portare a casa il Grande Slam, tutti e quattro i tornei più importanti nello stesso anno. (Vanity Fair Italia)

Daniil Medvedev si è posizionato irritualmente a terra di lato ed è rimasto così immobile per qualche secondo. (AGI) (Giornale di Sicilia)

Djokovic sconfitto agli Us Open da Medvedev: niente Grande Slam e lacrime

Djokovic è diventato addirittura "più umano" un attimo prima di trasformarsi in divinità. Non è quella del Dopo Grande Slam di Djokovic, ma è senza dubbio diversa dalla precedente. (Today.it)

In secondo luogo, la sconfitta contro il nativo di Mosca fa pensare che anche aggiudicarsi un altro Slam non sarà semplice. Il russo ha mostrato la via per fare male a Novak e questo potrebbe cambiare l’ordine delle cose. (OA Sport)

Come già successo nel 2011 e nel 2015, Djokovic vede sfumare all'ultima curva il sogno del Grande Slam. Australian Open, Roland Garros, Wimbledon, ma niente Us Open. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr