Si riaprono le scuole a Spoleto, il saluto del commissario Tombesi agli studenti

Si riaprono le scuole a Spoleto, il saluto del commissario Tombesi agli studenti
TuttOggi INTERNO

Questa esperienza così determinante è stata costretta nei modi e nei tempi dall’emergenza sanitaria, è stata ridotta nella socialità, contratta nelle opportunità di assimilare nuovi saperi.

E' suonata anche a Spoleto la campanella del primo giorno di scuola negli istituti di ogni ordine e grado. E’ suonata anche a Spoleto la campanella del primo giorno di scuola negli istituti di ogni ordine e grado. (TuttOggi)

Su altri media

Insomma, ancora 12.840 docenti sono assegnatari di un contratto a tempo determinato, che potrà essere convertito a tempo indeterminato solo alla fine dell’anno di prova. Percorso annuale di formazione. (Tecnica della Scuola)

Il ministro ringrazia tutti. “Ritrovarsi a scuola è una gioia grandissima – si legge nella lettera che il ministro Patrizio Bianchi ha inviato alla comunità scolastica -. Il ministero ha fatto sapere che sono 7.407.312 le studentesse e gli studenti che siederanno tra i banchi delle scuole statali, quest’anno, in tutta Italia. (Tecnica della Scuola)

Inoltre, nell’ultimo anno, a seguito della pandemia, in gran parte dei casi le scuole non hanno rivisto il Piano di Emergenza né realizzato le prove di evacuazione. In ultima istanza, il Governo, per Cittadinanzattiva deve dare informazioni univoche alle famiglie ma soprattutto assicurare a tutti gli studenti uguali diritti e garanzie sul territorio nazionale, “evitando che Regioni e singoli istituti scolastici si muovano in ordine sparso come troppo spesso accaduto nello scorso anno scolastico” (Tecnica della Scuola)

Primo giorno di scuola, via ai test salivari per non tornare in Dad. E Giorgetti apre sul Green Pass

Il 14 settembre ci sarà lo sciopero, molti docenti risulteranno in servizio ma assenti se aderiranno ad esso. Per questo motivo si spera che i sindacati o chi per essi intervengano immediatamente per bloccare questa evidente violenza nei confronti dei lavoratori della scuola (Tecnica della Scuola)

"Una situazione questa ampiamente conosciuta da mesi e non risolta nei tempi previsti dell’apertura scolastica" si lamenta la Cgil, che definisce il ricorso alla Dad in questo caso "inaccettabile" e chiede "urgentemente di essere convocati in città metropolitana" mentre nel frattempo andranno trovate soluzioni alternative "individuando immediatamente spazi alternativi nel territorio". (BolognaToday)

Con tutti in classe, per contrastare l'atteso aumento dei casi legato alla ripresa delle lezioni e intercettare subito eventuali cluster di asintomatici, alcune Regioni avvieranno da subito lo screening a campione con il tampone salivare Quasi quattro milioni di studenti tornano oggi tra i banchi: mezza Italia. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr