La Cina rompe il silenzio "Evergrande è gestibile"

ilGiornale.it ECONOMIA

Il presidente Xi Jinping ha affidato alla People's Bank of China una missione quasi impossibile: rassicurare i mercati.

Questo: «Il settore immobiliare nel complesso è sano», ha detto Zou.

Si è espanso e ha diversificato alla cieca», ha spiegato Zou Lan, capo del dipartimento dei mercati finanziari della banca centrale.

Evergrande è «un rischio controllabile», non un virus in grado di propagarsi all'intera economia cinese. (ilGiornale.it)

Su altri giornali

Zou ha ammesso che la società "non è riuscita a gestire bene la propria attività e ad operare con prudenza in mezzo alle mutevoli condizioni del mercato", espandendosi diversificando il proprio business "alla cieca”. (Investing.com)

Xinyuan Real Estate, ad esempio, ha evitato un default su un'obbligazione in dollari in scadenza oggi. La ricaduta dei problemi di debito del colosso immobiliare cinese, oltre 300 miliardi di dollari, sul sistema bancario "è controllabile" e le esposizioni al rischio delle singole istituzioni finanziarie non sono "alte". (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr