Cos'è un videogioco? Epic Games e Apple non sono riuscite a definirlo

Cos'è un videogioco? Epic Games e Apple non sono riuscite a definirlo
Eurogamer.it SCIENZA E TECNOLOGIA

Stephen Totilo di Axios Gaming riporta il testo in cui Epic Games e Apple discutono su questo fatto e sulla conclusione del giudice

Dall'altra parte, l'accusa di Epic Games la quale tacciava la società di Cupertino di monopolio risulta essere infondata.

Epic Games ha voluto convincere la giuria che Fortnite non è un semplice videogioco, dato che possiede una modalità creativa e un "Metaverso" piuttosto espanso. (Eurogamer.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Per Epic però non è abbastanza: la società puntava a ottenere che Apple fosse riconosciuta come monopolio, che il suo popolare videogioco Fortnite fosse riammesso sull'App Store e che Cupertino fosse obbligata a ridurre le commissioni che impone alle app. (Ticinonline)

Epic Games ha presentato appello contro la decisione della giudice Yvonne Gonzalez-Rogers, nonostante la parziale vittoria ottenuta. (HelpMeTech)

Continua la disputa tra Epic Games e Apple sul caso Fortnite che oggi si arricchisce di un nuovo capitolo. Infatti, nelle scorse ore la corte ha deliberato a favore di Epic Games che però ha ottenuto solo una vittoria parziale perchè, per ora, Fortnite non ritornerà sull’Apple Store. (Game Legends)

Epic non è soddisfatta della decisione della giustizia Usa nel contenzioso con Apple

(HelpMeTech)

Secondo le prove presentate da Epic, fino all'81% delle entrate dell'app store di Apple nel 2016 proveniva dai titoli di videogames Epic Games è stata ai ferri corti con la compagnia di Tim Cook per la commissione del 30% di quest'ultima all'interno del negozio virtuale della mela. (Telefonino.net)

La giustizia americana infligge uno schiaffo all’App Store di Apple nella sua battaglia con Epic Games, che distribuisce il videogioco sparatutto Fortnite. La giudice non ha tuttavia accolto la richiesta di Epic Games di costringere Apple ad aprire l’iPhone agli app store di terze parti. (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr