Treviso, si getta dal ponte di Vidor col figlio: lei muore, bimbo in fin di vita

Treviso, si getta dal ponte di Vidor col figlio: lei muore, bimbo in fin di vita
Sky Tg24 INTERNO

Trovato dai soccorritori ancora vivo vicino al corpo della donna, è stato portato all'ospedale di Treviso: è in condizioni disperate. Un salto nel vuoto dal ponte di Vidor, nel trevigiano, con in braccio il figlio di un anno e mezzo.

I carabinieri hanno trovato l'auto della 31enne vuota, nei pressi del ponte sul Piave, a Vidor: il salto dalla strada che attraversa il fiume è di circa quindici metri. (Sky Tg24 )

Ne parlano anche altre fonti

In quel momento ho detto alla mia squadra che Treviso sarebbe dovuta diventare un “cantiere”. Non importa se, ancora per qualche mese, dovremo tenere la mascherina o evitare di stringerci la mano, ormai ci siamo abituati. (La Tribuna di Treviso)

Soligon era stato emigrante in Svizzera a Interlaken, vicino a Berna, per circa sette anni. Fra le corse più importati, cui ha partecipato, ci sono la Granfondo Pinarello e la Granfondo dei Colli Romani. (la tribuna di Treviso)

Scattato l’allarme, i carabinieri hanno trovato la sua auto, vuota, vicino al ponte sul Piave, a Vidor, alto una quindicina di metri. Il bimbo è stato trovato dai soccorritori in condizioni disperate, ed è stato portato all’ospedale di Treviso (Corriere della Sera)

L’incredulità degli amici «Egidio sembrava sereno»

L’estate ci ha poi restituito fiducia e un’illusione di serenità: Treviso era fra le prime città “Covid free”. Non si può parlare di una Treviso aperta al mondo senza turisti, così come non si può parlare di attività, di lavoro di vitalità e cultura senza serrande e sipari alzati. (La Tribuna di Treviso)

Non riusciva a immaginare il futuro di Massimiliano, diverso da altri, e soprattutto aveva iniziato ad andare con la mente altrove. Di certo c’è che Egidio Battaglia ha atteso che la moglie se ne andasse al lavoro, si è seduto al tavolo e ha iniziato a scrivere le ragioni del suo gesto. (La Tribuna di Treviso)

Egidio e Adriana si erano conosciuti alla palestra Heavy Metal di Vallà».Il carattere di Egidio, così come viene tratteggiato dagli amici, stride decisamente con quanto avvenuto: «Era una persona solare, tra noi forse era il più spiritoso, sempre di buon umore. (La Tribuna di Treviso)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr