Scuole Puglia: Emiliano assicura la didattica digitale integrata anche in zona rossa

Ck12 Giornale INTERNO

La DDI si propone cioè di integrare e supportare la didattica quotidiana, il cui obiettivo primo è l’erogazione in presenza

Manifestazioni per la riapertura delle scuole in Puglia. Molte le pressioni delle famiglie e degli stessi studenti pugliesi di tornare a fare didattica a scuola.

Il nuovo provvedimento sulle scuole in Puglia: tutte dovranno garantire la DDI alle famiglie che ne faranno richiesta al posto delle sole lezioni in presenza. (Ck12 Giornale)

La notizia riportata su altri media

Tale scelta è esercitata una sola volta e per l’intero. L’ordinanza – chiarisce il governatore – “consente alle famiglie pugliesi che lo desiderano di tutelare la loro salute attraverso la libera richiesta di didattica digitale integrata“. (Tecnica della Scuola)

Anche alcuni diversamente abili maggiorenni, in elenco al Dipartimento di Prevenzione, che frequentano le strutture socio sanitarie, sono stati vaccinati perché in possesso dei requisiti previsti. Pubblicità in concessione a Google. (Grottaglie in rete)

Emessa alle 20,30 della sera di Pasqua, nel pieno dei giorni di vacanza prima della riapertura delle scuole, quando la riorganizzazione se non impossibile è evidentemente complicata, l'ordinanza sulla scuola del governatore Michele Emiliano (la quindicesima della seconda ondata Covid, da ottobre ad oggi) fa discutere, chiama i dirigenti scolastici alla difficile interpretazione di una stesura complicata delle nuove norme e si attira nuovi. (quotidianodipuglia.it)

Tale scelta è esercitata una sola volta e per l’intero periodo di vigenza delle presenti disposizioni. Il presidente della Regione Puglia ha emanato l’ordinanza num. (StatoQuotidiano.it)

Sono stati registrati 20 decessi: 9 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti (BitontoLive)

Sono stati registrati 20 decessi: 9 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.926.979 test. (TarantoBuonaSera.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr