Familiari di camorristi con il reddito di cittadinanza: sequestri per 700mila euro

Familiari di camorristi con il reddito di cittadinanza: sequestri per 700mila euro
Più informazioni:
Il Riformista INTERNO

“Avrebbero illecitamente percepito il reddito di cittadinanza”, l’accusa nei loro confronti.

Sottoposte a sequestro anche somme per circa 700mila euro indebitamente percepite dagli indagati nel periodo tra aprile 2019 e aprile 2021.

Erano condannati per il reato di associazione di tipo mafioso, ma le loro famiglie percepivano comunque il reddito di cittadinanza.

In tutto 60 perquisizioni da parte del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli, Sotto il coordinamento della Procura della Repubblica del capoluogo campano. (Il Riformista)

Se ne è parlato anche su altre testate

Si tratta di una necessaria evoluzione dei primi interventi condotti a gennaio direttamente nei confronti di oltre 100 beneficiari del sussidio statale condannati in via definitiva per associazione mafiosa. (StabiaChannel.it)

Mi piacerebbe sapere quale sia il salario proposto ai cosiddetti lavoratori stagionali che avrebbero rifiutato il lavoro Per molti questa mancanza di figure essenziali per il comparto turistico ha due motivazioni: la chiusura prolungata (oltre un anno) del settore turistico ha provocato una fuga di. (IL GIORNO)

Un corso di formazione e poi 8 ore a settimana al servizio della città. Questo accadrà ai primi 20 percettori del reddito di cittadinanza, che dal 1° giugno sono ufficialmemte al servizio del comune di Ariano Irpino. (Città di Ariano . IT)

Napoli, camorristi con il reddito di cittadinanza: sequestrati 700mila euro

Una anomalia su cui si sono concentrati i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Napoli, che hanno eseguito 60 perquisizioni tra Napoli e provincia e sequestrato carte prepagate e somme per circa 700mila euro, percepiti indebitamente in due anni, tra aprile 2019 e aprile 2021. (Fanpage.it)

L’operazione ha confermato l’elevato livello di collaborazione inter-istituzionale nel combattere gli abusi contro il Reddito di Cittadinanza, in tal modo tutelando quei soggetti a cui legittimamente spetta questo tipo di sostegno economico, soprattutto in un periodo di grave crisi (Paesenews)

Circa 700mila euro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Napoli nell'ambito di una serie di controlli finalizzati a fare luce sulla percezione indebita del reddito di cittadinanza da parte di persone condannate per camorra. (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr