Omicidio Civitanova Marche, primi risultati dell'autopsia

Omicidio Civitanova Marche, primi risultati dell'autopsia
Il Quotidiano Italiano - Nazionale INTERNO

Si è tenuta nel corso della giornata di ieri, martedì 2 agosto, l’autopsia sul corpo di Alika Ogorchukwu, l’ambulante di origini nigeriane ucciso di botte a Civitanova Marche.

Però, non sarebbe ancora chiaro se questo schiacciamento abbia o meno provocato traumi agli organi interni, tali da determinare la morte di Alika.

Dai risultati dell’autopsia, però, potrà emergere un quadro più chiaro utile anche durante le fasi del processo

Per il suo omicidio è stato arrestato il reo confesso Filippo Ferlazzo, che adesso si trova nel carcere di Ancona (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Su altri media

LA TRAGEDIA Omicidio Civitanova Marche, Alika «inseguito e finito a. (ilmessaggero.it)

Quali sono i meccanismi umani che portano a non intervenire in una situazione del genere? Secondo il direttore di Capodarco il problema non è nemmeno il razzismo, nei confronti di una persona di colore. (il Resto del Carlino)

Bandiere e qualche striscione per dire "basta violenza" e chiedere giustizia. Una ventina le associazioni e organizzazioni sindacali scese in piazza, a cominciare da Cgil, Cisl e Uil. (La Sicilia)

Organizzata la manifestazione per Alika, sabato dallo stadio a piazza XX Settembre

Sabato 6 agosto, intanto, è stata indetta dalla Comunità Nigeriana una manifestazione in memoria di Alika Ogockukwu. “Io ci sarò ai funerali sabato di Alika, andrò a Civitanova. (Picchio News)

Alika è morto per strada, in corso Umberto I a Civitanova, sotto gli occhi dei passanti che hanno chiamato le forze dell'ordine ma non sono intervenuti per tentare di fermare la spaventosa aggressione. (corriereadriatico.it)

La manifestazione è organizzata per esprimere solidarietà alla famiglia di Alika, per chiedere giustizia e per scuotere le coscienze dalla chiusura nell’indifferenza. Organizzata la manifestazione per Alika,. (Cronache Maceratesi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr