Concertone primo maggio, Chadia Rodriguez in topless durante la sua esibizione: «Viva la libertà d'amore»

Concertone primo maggio, Chadia Rodriguez in topless durante la sua esibizione: «Viva la libertà d'amore»
leggo.it CULTURA E SPETTACOLO

La cantante in duetto con Federica Carta sul palco dell'auditorium di roma si è tolta la giacca e la t-shirt durante la sua performance rimanendo così a seo scoperto.

Show al concertone del primo maggio con il topless di Chadia Rodriguez.

«Sentitevi sempre liberi di essere voi stessi e di amare chi volete», ha aggiunto Federica Carta.

«Viva la libertà d'amore e l'amore di essere liberi di amare chi vogliamo e come vogliamo», ha dettto l'artista di origini marocchine al termine dell'esibizione. (leggo.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Chissà se gli organizzatori si aspettavano che la giovanissima Chadia Rodriguez, alla sua prima partecipazione al Concertone, al fianco di Federica Carta, avrebbe fatto di più, restando in topless sul palco dell’Auditorium Parco della Musica, cantando la sua canzone Bella così. (La Repubblica)

Il Concertone del Primo Maggio inizia col botto. Chadia Rodriguez, che ha cantato con Federica Carta sulle note di Bella così, a metà dell’esibizione si è tolta il top che indossava, scoprendo i seni sui quali aveva disegnato due cuori arcobaleno. (L'HuffPost)

Un messaggio che ben si confa al palco del primo maggio, apprezzato anche da Stefano Fresi alla conduzione: “Grazie per il vostro meraviglioso messaggio”. Il concerto del Primo Maggio 2021 parte col botto. (Periodico Italiano)

Concerto Primo Maggio, Chadia Rodriguez in topless sul palco

Topless inatteso al concertone del primo maggio nella cava dell'Auditorium del Parco della Musica a Roma. I lunghi capelli di Chadia non sono bastati a nascondere il suo seno mostrato come segno di libertà di espressione. (ilGiornale.it)

Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. (Cosenza Channel)

Ha ribadito il messaggio alla base della performance anche sui social: "Sentitevi sempre liberi di essere voi stessi e di amare chi volete". di Mattia Marzi - (video a cura di Cristiano Sala). (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr