Trieste, farmacie sotto assedio per le richieste di tamponi: «Telefonate continue e toni sempre più accesi»

Trieste, farmacie sotto assedio per le richieste di tamponi: «Telefonate continue e toni sempre più accesi»
Il Piccolo INTERNO

E toni sempre più aggressivi da parte di chi prenota i tamponi.

Telefoni roventi.

A due giorni dall’entrata in vigore dell’obbligo di Green pass, le farmacie della regione, come del resto di tutta Italia, sono sotto pressione.

Fino a fine novembre non c’è un posto libero per effettuare un test antigenico rapido.

Chi non ha prenotato il tampone in tempo, deve mettersi in lista d’attesa e sperare che qualcuno rinunci

(Il Piccolo)

Ne parlano anche altre fonti

Con 2,5 milioni di lavoratori non vaccinati, se tutti dovessero improvvisamente fare tamponi per andare a lavoro si ingolferebbero le farmacie. Tra l’altro, molti autisti sono sprovvisti di green pass perché la vaccinazione fatta all’estero non è riconosciuta o non è richiesta (PMI.it)

«Non mancano i test: ne abbiamo tonnellate di scorta nei magazzini - fa sapere Massimo Mana, presidente di Federfarma- E Federfarma lancia l’appello alle farmacie cuneesi che ancora non tamponano: «Vi invitiamo ad aderire». (La Stampa)

Dal 15 ottobre, il Green Pass sarà obbligatorio anche per andare a lavoro ma sono ancora quasi 3 milioni su 8 i non vaccinati. Si aspetta quindi una lenta e progressiva crescita dei vaccini : “Le persone si renderanno conto che sottoporsi continuamente ai tamponi è logorante, anche fisicamente. (Investire Oggi)

Tamponi covid: in quali farmacie sono gratis?

“Al momento a Piacenza siamo preparati – sottolinea – per far fronte alla domanda destinata a aumentare nei prossimi giorni, anche perchè le scorte sono sufficienti Visto che la durata del test è di 48 ore ne serviranno anche tre a settimana e quindi a regime si arriverebbe a fare tantissimi tamponi. (piacenzasera.it)

ore dall’obbligo di esibizione del Green Pass nei luoghi di lavoro è già caos tamponi nelle farmacie. Come è destinato ad aumentare il numero di tamponi che ogni centro riesce a fare ogni giorno. (L'HuffPost)

Che spiega: “Nei prossimi giorni, con l’entrata in vigore dell’obbligo del green pass sul posto di lavoro, è previsto un picco di richieste di tamponi rapidi nelle farmacie. (ilSaronno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr