Variante Delta, in Francia e Gran Bretagna boom casi. A Bordeaux focolaio in discoteca

ilgazzettino.it ESTERI

Martedì Parigi aveva annunciato un aumento esponenziale dei casi, con 18.000 nuovi contagi in 24 ore contro meno di 7.000 la settimana precedente.

L'ombra del Covid continua ad allungarsi minacciosa sull'Europa, dove sono Gran Bretagna e Francia a far registrare l'impennata più forte e preoccupante di contagi.

Castex ha invece confermato che non ci sarà nessun obbligo di pass sanitario per andare a scuola

APPROFONDIMENTI COVID Spagna, spaventa la variante Beta: a Ibiza boom contagi, coprifuoco. (ilgazzettino.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Nelle ultime due settimane la media giornaliera dei casi è quasi triplicata, passando dai 15.238 del 7 luglio ai 41.310 di ieri. “Tutti rivogliamo la nostra normalità, ma possiamo ottenerla solo insieme”, ha detto Merkel, sottolineando l’importanza dei vaccini: “Ogni singola vaccinazione conta ed è un piccolo passo verso il ritorno alla normalità”. (LaPresse)

Il ministro della salute Véran ha annunciato 21mila contagiati nelle ultime 24 ore con un aumento anche nei ricoveri. Sono 18 mila i contagiati da variante Delta, contro i 7 milq della settimana precedente (triestecafe.it)

“Dunque – ha continuato Castex – non diremo adesso ‘se non siete vaccinati vi priviamo della scuola’, tanto più che alcuni non ci possono fare niente”. Indica quindi l’obbligo generalizzato di indossare la mascherina a scuola. (Tecnica della Scuola)

Settimana di rodaggio. Da stamattina, in Francia, il pass sanitario è diventato obbligatorio nei luoghi di cultura o di svago, mentre l’Assemblea Nazionale continua l’esame del progetto di legge che da inizio agosto estenderà il green pass anche a caffé, ristoranti, treni o bus di lunga percorrenza. (Ticinonews.ch)

Sono ben diciottomila contro gli appena settemila della settimana scorsa La variante Delta continua a preoccupare i virologi, che registrano ovunque un aumento dei casi. (Vesuvius.it)

IL GREEN PASS IN ITALIA. Proprio domani è atteso un Decreto che conterrà in che modo e in quali circostanze sarà obbligatorio essere in possesso della certificazione sanitaria. (Artribune)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr