La Cina stacca la spina ai miners di Bitcoin. Pechino incide per il 65% dell'hash rate

Milano Finanza ECONOMIA

Le autorità chiuderanno anche le operazioni di mining che potrebbero rappresentare un rischio per la sicurezza legato al consumo di energia.

L'estrazione di bitcoin utilizza circa 111,5 terawattora all'anno, secondo l'ultima stima dell'indice CBECI, più dell'energia totale annuale utilizzata dai Paesi Bassi

La Cina incide per il 65% sul tasso di hash rate mondiale di bitcoin, secondo il Cambridge Bitcoin Electricity Consumption Index (CBECI). (Milano Finanza)

La notizia riportata su altre testate

Fonte: PlanB/ Twitter. Se le previsioni di PlanB non si dovessero avverare, il modello S2F sarebbe messo seriamente in discussione, dal momento che finora ha delineato la crescita di Bitcoin con notevole precisione. (Cointelegraph Italia)

Cosa bolle in pentola per Catge Coin $CATGE? Con la differenza che difficilmente si trovano meme token sponsorizzati da personalità così conosciute. (Criptovaluta.it)

Non si tratta quindi di un videogame, ma di una fedele riproduzione virtuale del nostro pianeta Terra, un concept futuristico che divide il mondo in tessere sezionate 10 metri x 10 metri. Nonostante le molte garanzie, ad oggi non si può affermare con certezza che Earth 2 possa assicurare la massima affidabilità, pertanto il consiglio è di non investirci sopra cifre importanti (Periodico Italiano)

E chi è Van Valkenburgh? Quindi, secondo Van Valkenburgh, il futuro uso dei Bitcoin e delle criptovalute dipenderà dalla posizione geografica e dalle condizioni politiche, economiche e sociali del luogo in cui ci troviamo. (Tom's Hardware Italia)

Ada invece ha perso di meno negli ultimi 3 giorni (-24%), ma comunque ha perso il 9% negli ultimi sette. Il fatto è che lo slancio dei prezzi delle altcoin, che ha guidati il calo della dominance di bitcoin da gennaio fino a metà maggio, sembra essersi interrotto. (Cryptonomist)

Date di sblocco del Grayscale Bitcoin Trust Gli investitori istituzionali in Bitcoin (BTC) sono di nuovo al centro dell’attenzione, mentre un’importante data di cashout in arrivo suggerisce una nuova ondata di volatilità del prezzo. (Cointelegraph Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr