Chiara Ferragni lancia la capsule collection per sostenere la lotta al Coronavirus: ecco di cosa si tratta e come aderire

Spettegolando Spettegolando (Cultura e spettacolo)

Dopo aver raccolto nei precedenti giorni ben 4 milioni e mezzo di euro, destinati all’ospedale San Raffaele per costruire e aprire a tempo di record il nuovo reparto di terapia intensiva, Chiara Ferragni lancia una nuova campagna.

La notizia riportata su altri media

Fedez | Un hater ha inscenato la morte del figlio di Chiara Ferragni per Coronavirus. “Se una persona arriva a fare una cosa del genere e perché evidentemente ha bisogno di attenzioni” ha proseguito. (GameGurus)

Di solito comunque Chiara Ferragni non utilizza make up troppo pesante, ma è chiaro che si prende cura della propria pelle con regolarità. Chiara Ferragni si è mostrata senza un filo di trucco e ha comunque sedotto i fan dei social. (Notizie.it )

I Ferragnez sono riusciti a raccogliere oltre 3 milioni di euro con la loro raccolta fondi. Immediata la reazione di Fedez, che ha denunciato il post di cattivo gusto. (Notizie.it)

Tra l’altro Chiara ha voluto ringraziare personalmente la Oreo e gli altri partner commerciali che hanno reso possibile questa iniziativa. (CheDonna.it)

— Roxy (@obroseymendes) March 26, 2020. Un ragazzo ha usato le foto di Leone inventandosi che fosse suo figlio è che fosse morto di coronavirus, quanto fa schifo la gente. «Questa notte il Covid-19 si è portato via mio figlio, Leone di 2 anni e mezzo… Non è vero che solo gli anziani malati muoiono. (Il Sussidiario.net)

Tutte le somme incassate dalla società attraverso commissioni poco trasparenti o ingannevoli dovranno essere restituite ai donatori, e l’Antitrust dovrà bloccare tutte le raccolte fondi avviate da privati che nascondono costi a carico degli utenti – spiega il Codacons, che annuncia un esposto all’Autorità per la concorrenza – Tutte le iniziative di solidarietà vanno premiate e incentivate, ma occorre garantire massima trasparenza ai cittadini sia sulla reale destinazione dei fondi, sia su eventuali costi legati alle donazioni. (codacons.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.