Turchia, Erdoğan non riserva un posto a sedere per von der Leyen durante la visita

Turchia, Erdoğan non riserva un posto a sedere per von der Leyen durante la visita
Più informazioni:
Il Fatto Quotidiano ESTERI

Non è la prima volta, però, che il presidente viene criticato per le sue posizioni sui diritti delle donne.

Decisione, quest’ultima, che ha scatenato le reazioni del Consiglio d’Europa e delle principali organizzazioni impegnate a combattere la violenza di genere

Il Ppe ha attaccato Ankara dicendo che “qualcuno dovrebbe vergognarsi per la mancanza di un posto adeguato per von der Leyen nel palazzo di Erdoğan (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altre fonti

Qualcuno dovrebbe vergognarsi a causa della mancanza di un posto adeguato per Ursula von der. Leyen nel palazzo di Erdogan. «La presidente von der Leyen lasciata senza sedia da Erdogan se ne sarebbe dovuta andare, vendicando così anche le donne turche, i cui diritti sono oggi sotto attacco (Gazzetta del Sud)

Qualcuno dovrebbe vergognarsi a causa della mancanza di un posto adeguato per Ursula von der Leyen nel palazzo di Erdogan Ansa Turchia, la "sedia negata" alla von der Leyen diventa un caso diplomatico: "Una vergogna" - VIDEO. (Notizie - MSN Italia)

Paradossalmente credo che "Damiano er Faina", svelando il peggio della cultura che sta dietro il catcalling, contribuisca in maniera efficacissima alla condanna del fenomeno, molto più che con le sue scuse La polemica divampa e Damiano Coccia, come di regola in questi casi, finisce col chiedere scusa dicendo che non voleva offendere nessuno. (Yahoo Notizie)

Il video del sofa-gate di Ankara: niente sedia d'onore per Von der Leyen, machismo protocollare da Erdogan

E questo è chiaramente un segnale sbagliato in questo momento", aveva commentato von der Leyen Mentre i due uomini prendevano posto, von der Leyen è rimasta in piedi, visibilmente sorpresa. (Fanpage.it)

Le unità” responsabili del protocollo di Turchia e Ue “si sono incontrate prima della visita e le loro richieste sono state soddisfatte”, ha detto il capo della diplomazia di Ankara. “La visita ad Ankara avrebbe dovuto rappresentare un messaggio di fermezza e unità dell’approccio dell’Europa alla Turchia (L'HuffPost)

Dopo i primi scatti in piedi, Erdogan fa accomodare Michel su una delle due sedie e prende posto sull’altra. Superato il picchetto d’onore e varcato l’ingresso del nuovo sontuoso palazzo presidenziale di Ankara, Erdogan accoglie gli ospiti nel salone riccamente decorato dedicato alle foto di rito. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr