Spaccia droga nel bar che gestisce, arrestato nel Catanese

Spaccia droga nel bar che gestisce, arrestato nel Catanese
Altri dettagli:
Sky Tg24 SALUTE

All’interno, i militari hanno trovato e sequestrato 32 dosi di cocaina già confezionate per la vendita al minuto e 15 grammi di marijuana.

All'interno del locale i carabinieri hanno trovato e sequestrato 32 dosi di cocaina già confezionate per la vendita al minuto e 15 grammi di marijuana. I carabinieri hanno arrestato il gestore di un bar a Biancavilla, nel Catanese, perché accusato di aver spacciato droga nel suo locale. (Sky Tg24 )

Ne parlano anche altri media

A far emergere il suo coinvolgimento nel traffico di stupefacenti sarebbe stato proprio l'ultimo carico di Gbl comprato in Olanda Verifiche successive hanno portato nel Giugno scorso alla decisione di sollevare don Spagnesi dall'incarico di parroco. (Toscana Media News)

(LaPresse) – Dalle prime ore del mattino, è in corso una vasta operazione della Polizia di Stato di Pordenone, che sta eseguendo, tra le province del Friuli Venezia Giulia e del Veneto, numerosi provvedimenti restrittivi e perquisizioni nei confronti di 21 indagati, attivi nello smercio all’ingrosso e al dettaglio di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti del tipo hashish e cocaina, destinate a soddisfare le piazze dello spaccio ricomprese tra le province del Nord-Est (LaPresse)

Proprio grazie all’individuazione dell’attività criminale di quest’ultimo e al suo arresto avvenuto a fine agosto per importazione di droga dall’Olanda, gli inquirenti hanno scoperto del coinvolgimento del parroco. (L'Occhio)

Droga, altro arresto a Salerno: preso pusher dopo lite tra fidanzati nel centro storico

Spero che questo momento doloroso possa renderci tutti più forti e più giusti e che ci possa aiutare a riprendere il cammino». A giugno gli ho comunicato che lo avrei sollevato dalla parrocchia perché potesse curarsi. (Corriere TV)

Don Francesco Spagnesi aveva chiesto e ottenuto dal vescovo Giovanni Nerbini di poter vivere un anno sabbatico «per motivi di salute». Lo scorso aprile, su insistenza dei suoi superiori, Don Francesco avrebbe rivelato di fare uso di droghe e da quel momento il Vescovo gli aveva imposto un percorso di riabilitazione. (Ultim'ora News)

Chiamati ad intervenire su una lite fra fidanzati nel centro storico di Salerno, i militari hanno inizialmente agito con la consueta professionalità nel ricomporre il diverbio. (Salernonotizie.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr