Incidente di Merano, Sinopoli: fermiamo questa strage silenziosa

FLC CGIL INTERNO

Nulla di quelle promesse è stato ad oggi mantenuto” scrive ancora Sinopoli.

La nostra mobilitazione a fianco di ragazze e ragazzi continuerà fino a quando non verranno modificate radicalmente le attuali norme sull’alternanza, eliminando l’obbligatorietà e la precisa quantificazione delle ore.

Il ministro Bianchi aveva promesso in occasione dell’ultimo incidente mortale un rapido intervento sulle disposizioni che regolano l’attuale organizzazione del Pcto. (FLC CGIL)

Ne parlano anche altri media

“Non staremo a guardare, ci saranno scioperi e mobilitazioni studentesche in tutto il paese”, annuncia l’Unione degli studenti all’indomani dell’incidente avvenuto in un’officina di Merano, nel corso del quale è rimasto ferito uno studente 17enne che stava svolgendo un periodo di Alternanza scuola-lavoro. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Era accaduto a gennaio in Friuli, è accaduto di nuovo nelle Marche a febbraio. “La sicurezza nei luoghi di lavoro è un […] (Il Fatto Quotidiano)

“Vogliamo sicurezza dentro e fuori le scuole, vogliamo che l’Alternanza scuola lavoro e gli stage vadano aboliti in favore dell’istruzione integrata”, afferma Redolfi. La voce degli studenti: “Alternanza scuola lavoro va abolita”. (Periodico Italiano)

Noi stiamo firmando un accordo ulteriore con il ministero del Lavoro, devono valere le regole di sicurezza sul lavoro per tutti. Non dimentichiamo che questo è il Paese che ha il più alto indice di morti sul lavoro, non solo per i ragazzi. (Il Fatto Quotidiano)

«Voglio rivolgere un pensiero al ragazzo di Merano - ha affermato -. È Il terzo incidente grave, quest'anno, in alternanza scuola lavoro. (LaC news24)

È intervenuto anche il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi: «I morti sul lavoro in questo Paese sono troppi. Si è temuto per la sua vita, poi fortunatamente in serata è stato dichiarato fuori pericolo. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr