Alitalia paga gli stipendi interi di marzo: il saldo possibile grazie ai ristori

Alitalia paga gli stipendi interi di marzo: il saldo possibile grazie ai ristori
Corriere della Sera ECONOMIA

«Air France e Lufthansa - spiega - avevano bilanci sani ed erano fortemente competitive prima della pandemia, Alitalia era già in difficoltà e questo Bruxelles lo sa benissimo»

Lo ha detto a RaiNews 24 il ministro dei Trasporti Enrico Giovannini dopo il via libera di ieri dell’Ue alla ricapitalizzazione per Air France.

I nodi da sciogliere riguardano il marchio Alitalia, il numero di slot a Milano Linate, l’handling e manutenzione e il programma fedeltà MilleMiglia. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altre testate

Ecco le date di pagamento. Alitalia, arrivano i ristori ma le polemiche non si fermano. Nel frattempo, però, continuano le polemiche per l’ondata di licenziamenti che non sta risparmiando nessuno in questo periodo. (Consumatore.com)

Nelle intenzioni del Governo c’è la volontà di assicurare un vettore solido e con buone prospettive economiche buone, oltre che «un vettore che sia successivamente in grado di fare alleanze» Ci sarebbero anche «ulteriori interlocuzioni». (varesenews.it)

Privilegio che nessun Macron, Merkel, Sanchez o Rutte si è sognato di concedere ad altre compagnie aeree per tratte analoghe La posizione dell'Europa nei confronti di Alitalia solleva numerose polemiche. (Redazione Imprese News)

Alitalia presente in fase di ripartenza. Giovannini: no disparità da Ue

I nodi da sciogliere riguardano il marchio Alitalia, il numero di slot a Milano Linate, l'handling e manutenzione e il programma fedeltà MilleMiglia "I lavoratori di Alitalia chiedono a Draghi una risposta, un intervento autorevole che sia in linea con l'autorevolezza che il Parlamento ha riconosciuto al Premier Italiano. (Notizie - MSN Italia)

Alitalia, codice appalti, Recovery Plan, trasporto pubblico locale: intervista a tutto tondo a Enrico Giovannini, Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili. Continuano a ribollire le piazze italiane: mercatali, partite iva, ristoratori, operai, sono tante le categorie che sono scese in piazza anche ieri in diverse città d'Italia. (Radio 24)

Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e delle mobilità sostenibili Enrico Giovannini su Alitalia ai microfoni di Radio 24. Pertanto il 50% rimanente riguarda solo quelle giornate che non sono nè giorni liberi nè giorni di cig. (Travelnostop.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr