Ungheria, ministra Varga: Per Ue lobby Lgbtq più importante antisemitismo

Ungheria, ministra Varga: Per Ue lobby Lgbtq più importante antisemitismo
LaPresse ESTERI

Così la ministra della giustizia ungherese, Judit Varga, su Twitter

Bruxelles, 20 lug.

(LaPresse) – “Conclusione del rapporto sullo stato di diritto della Commissione Ue: il rispetto della lobby Lgbtq sembra essere più importante per le istituzioni Ue della tutela delle minoranze nazionali o della lotta all’antisemitismo”.

(LaPresse)

Ne parlano anche altre testate

«Se i fatti emersi dovessero essere confermati, sarebbe ovviamente gravissimo», scrive il palazzo del presidente francese, confermando di fatto le indiscrezioni sul possibile spionaggio ai danni di Macron Il presidente francese Macron Keystone. (Bluewin)

certo che il Marocco ha cercato di spiare Macron, i suoi ministri e in totale circa un migliaio di cittadini francesi. I servizi marocchini potrebbero aver potuto entrare nell’iPhone del presidente e attivare, ad esempio, la videocamera o il registratore audio, oltre ad aver copiato i dati già presenti. (HamelinProg)

Oltre a Macron, ad essere colpiti sarebbero stati il presidente iracheno Barham Salih e quello sudafricano Cyril Ramaphosa. Intercettato, secondo il Washington Post, anche il re del Marocco Mohammed VI (Il Sannio Quotidiano)

Spionaggio, Pegasus: anche Macron tra i possibili intercettati | MetroNews

(LaPresse) – Ci sarebbe anche il presidente francese Emmanuel Macron tra gli obiettivi del cosiddetto Pegasus Project, spyware che sarebbe stato utilizzato per spiare giornalisti di diversi Paesi, tra cui la Francia (LaPresse)

Nelle stesse ore in cui il leader Pd Enrico Letta si metteva in viaggio per Siena (dove intende candidarsi in autunno per le suppletive alla Camera) il presidente francese Emmanuel Macron annunciava che avrebbe visitato Lourdes. (Italia Oggi)

Lo scrive il Washington Post, tracciando una lista di “dieci primi ministri, tre presidenti e un re” i cui telefoni cellulari sarebbero stati intercettati. Nella lista anche tre premier in carica, il pakistano Imran Khan, l’egiziano Mostafa Madbouly e il marocchino Saad-Eddine El Othmani. (Metro)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr