Coronavirus, il punto di Luca Zaia: «Incidenza dei contagi più bassa di sempre»

Coronavirus, il punto di Luca Zaia: «Incidenza dei contagi più bassa di sempre»
VicenzaToday SALUTE

Sono 88 i contagi rilevati nelle ultime 24 ore da 33131 tamponi effettuati, con un'incidenza dello 0,26%.

Luca Zaia in diretta da Marghera per gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Veneto, insieme all'assessore regionale alla sanità Manuela Lanzarin e alla dirigente del servizio di igiene e prevenzione della Regione Francesca Russo, ha commentato i dati del bollettino del 10 giugno di Azienda Zero. (VicenzaToday)

Su altre fonti

“Il Veneto ha effettuato oltre 41mila vaccinazioni nelle ultime 24 ore e ha 444mila dosi di vaccino AstraZeneca in magazzino I ricoverati nelle strutture cliniche del Veneto per malattia da Covid-19 attualmente sono 510 (-30). (il Resto del Carlino)

«Oggi (giovedì 10 giugno) presentiamo il nuovo Piano di sanità pubblica del Veneto: non abbiamo abbassato la guardia, anzi, ci stiamo preparando per l'autunno e ad una nuova eventuale ondata finita l'estate. (TrevisoToday)

Ora che il peggio sembra essere passato, non si può comunque non fare i conti con scenari completamente mutati. L’economia riparte in Veneto e si intravede la risalita dalla crisi, ma la pandemia ha provocato cambiamenti che nessuno avrebbe mai potuto immaginare. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Vaccini, Zaia e le seconde dosi ai turisti: «Segno di civiltà». No open day: «Mai usato AstraZeneca con i giovani»

Nelle Rsa per ospiti periodicità di 20 giorni per vaccinati e 7 giorni per non vaccinati. In ogni caso anche dopo la terza dose, potrebbe essere necessario un richiamo nel tempo, ma non abbiamo ancora sufficiente esperienza sul Covid (L'Arena)

Luca Zaia, presidente del Veneto, premette questo a qualsiasi ragionamento sugli open day con i vaccini a vettore viraleAstraZeneca e Johnson&Johnson. «Ad aprile abbiamo visto la circolare di Aifa (l’Agenzia italiana del farmaco ndr) — che raccomandava di utilizzare i vaccini a vettore virale sopra i 60 anni. (Corriere della Sera)

Ben venga dunque questa decisione, noi siamo a disposizione». A dichiararlo in queste ore, dopo che il tema delle somministrazioni ai giovani di vaccini Vaxzevria di AstraZeneca e Janssen di Johnson & Johnson sta infiammando il dibattito pubblico, è stato il governatore della Regione Veneto Luca Zaia che ha così rivendicato le scelte a livello di sanità pubblica in materia di vaccinazioni anti Covid. (VeronaSera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr