Condannati mafiosi col reddito cittadinanza

Condannati mafiosi col reddito cittadinanza
lasiciliaweb | Notizie di Sicilia INTERNO

– I finanzieri del comando provinciale di Palermo, nel corso di una indagine delegata dalla locale Procura, hanno individuato 145 soggetti con precedenti condanne per mafia che hanno percepito il reddito di cittadinanza non avendone diritto.

Tali soggetti (a volte in prima persona, più spesso attraverso i propri familiari), hanno chiesto e ottenuto dall’Inps il beneficio economico del reddito di cittadinanza, omettendo l’esistenza di condanne ostative. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Su altri giornali

La donna era la "postina", condannata per mafia quando si è scoperto che portava gli ordini del padre fuori dal carcere Le ricerche. Le ricerche hanno riguardato circa 1.400 persone, tra cui sono stati selezionati coloro che a partire dal 2009 hanno subito condanne definitive per reati che impediscono di fruire del reddito di cittadinanza. (Sky Tg24 )

Nell'elenco dei 145 indagati per truffa per aver percepito il reddito di cittadinanza ci sono anche esponenti mafiosi di primo piano. I finanzieri del comando provinciale di Palermo hanno individuato 145 persone con precedenti condanne per mafia che percepivano il reddito di cittadinanza pur non avendone diritto. (Leggo.it)

Reddito di Cittadinanza: news 2021. Ci sono sette novità che riguardano il RdC 2021 Indice. Reddito di cittadinanza, quando arriva il pagamento di febbraio 2021? (The Wam)

Reddito di Cittadinanza, revoche per oltre 15.225 famiglie

Il caso è emerso da un'indagine dei finanzieri del comando provinciale del capoluogo siciliano che hanno individuato 145 persone con precedenti condanne per mafia che avevano percepito o ancora incassavano il reddito di cittadinanza non avendone diritto. (Giornale di Sicilia)

4 persone: 1 adulto e 3 minori: 800 euro + 280 euro = 1080 euro;. 4 persone 2 adulti + 2 minori: 900 euro + 280 euro = 1180 euro;. Nuovi importi reddito di cittadinanza 2021, facciamo subito chiarezza dicendo che il governo Draghi non è assolutamente intervenuto a modificare gli importi spettanti da febbraio col reddito di cittadinanza 2021. (The Italian Times)

A seguito dei controlli effettuati, nel mese di gennaio 2021 c’è stato un boom di revoche per il Reddito di Cittadinanza. Reddito di Cittadinanza, i motivi delle revoche. Nel complesso oltre 1,5 milioni di famiglie hanno beneficiato del reddito o della pensione di cittadinanza nel 2020 (Consumatore.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr