Pesaro, 18enne picchiata e violentata dopo la discoteca

Pesaro, 18enne picchiata e violentata dopo la discoteca
Il Quotidiano Italiano - Nazionale INTERNO

Un 35enne di origini venete è stato arrestato dagli agenti della Polizia di Stato con l’accusa di aver violentato e picchiato una ragazza di 18 anni fuori dalla discoteca “Baia Imperiale” di Gabicce Monte, nella notte tra il 28 e il 29 luglio.

Una volta in auto, però, l’atteggiamento dell’uomo sarebbe diventato aggressivo, con la ragazza costretta a subire la violenza sessuale e delle percosse per zittirla. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Su altri media

"Avevo già chiamato la polizia dopo il racconto di mia figlia ma la mattina del 30 siamo andati in questura alle 9 per presentare la querela. Ho trovato uno staff altamente professionale che non dimenticheremo, capace di cogliere ed affrontare anche i momento (il Resto del Carlino)

La stessa ragazza non ha parlato di violenza. Consumano questo rapporto sessuale e non ci sono percosse, comunque lesioni come si legge nell’atto d’accusa". (il Resto del Carlino)

La sua difesa: «Tra noi è stato un rapporto consenziente». Ragazza di 18 anni accusa: «Violentata nel park». (La Nuova Venezia)

Violenza sessuale e botte dopo la discoteca a Gabicce, turista veneto resta in carcere

Sulla prognosi di 45 giorni della ragazza c’è ancora mistero L’imprenditore di Mirano resta in carcere: «Libidine incontrollata». (La Nuova Venezia)

Da quanto si è appreso, i due non si conoscevano fino a quella sera, quando hanno fatto amicizia all'interno della discoteca. E' accaduto nella notte tra giovedì e venerdì scorsi all'esterno della "Baia Imperiale", intorno alle 2, a Gabicce monte, in provincia di Pesaro-Urbino. (La Repubblica)

La violenza, sessuale e fisica (con un referto per la ragazza di 45 giorni di prognosi), si era poi scatenata durante il tragitto. I colleghi del Tribunale di Rimini, invece, aveva optato per gli arresti domiciliari. (corriereadriatico.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr